venerdì 13 luglio 2018

Vaccini: perchè lo stato italiano in caso di evento traumatico richiedente profilassi per il tetano deve promuovere il vaccino Multi-Dose?


Mi sono imbattuto in questo documento del Ministero della Sanità datato 3 Luglio 2018 è sono rimasto sbalordito nonostante il cambio di governo la promozione dei farmaci vaccini continua.
http://www.fimmgroma.org/images/stories/documenti/n.%2020024_03-07-2018_Tetano.pdf

Nel documento si legge: " Pertanto, qualunque accesso al SSN ( Servizio Sanitario Nazionale ) - si tratti di Servizi vaccinali, Pronto Soccorso, Medici di Medicina generale, Pediatri di Libera Scelta -  che comporti  la necessità di una profilassi anti-tetanica, pre- o post-esposizione, deve essere considerato una opportunità per offrire o promuovere il vaccino combinato. "


Promuovere? Ma siamo in un supermercato o in una struttura sanitaria? Poi mi chiedo, la libertà di scelta del paziente in questo documento non viene nemmeno presa, in considerazione? Quindi se io mi rifiuto di ricevere il vaccino combinato che, succede? Mi lasciano andare con il rischio, oppure mi vaccineranno coattivamente?



Ora la domanda è perchè ? Infatti non mi capacito, perchè se devo ricevere il vaccino del tetano, mi devo beccare quello MULTI-DOSE? Ordine della case farmaceutiche?Leggiamo questo per farvi capire....... Nelle farmacie si trova solo il vaccino trivalente, cioè buono contro tetano, difterite e pertosse. Costo: 29,70 euro rispetto ai 9,24 del monovalente. A parte il prezzo, tre volte tanto, c’è chi, legittimamente, rivendica la possibilità/libertà di vaccinarsi solo contro il tetano. http://www.lastampa.it/2018/01/10/cronaca/il-vaccino-contro-il-tetano-scompare-dalle-farmacie-a3GP4rNZxB9UlLh3CFVb7L/pagina.html

Quindi conviene alle case farmaceutiche, voi che dite?
Chissà.... Intanto leggiamo: 
Spesa per vaccini nel 2017 sale: +36,6%
 Il vaccino tetravalente morbillo, rosolia, parotite e varicella è cresciuto come spesa dell’89,5%, mentre per l’esavalente (difterite, epatite B, infezioni da Haemophilus Influenzae tipo b (Hib), pertosse, poliomielite e tetano) la spesa è aumentata SOLO dell’1,7%.
http://www.ladige.it/news/italia/2018/07/12/spesa-vaccini-sale-366-boom-richieste-8-euro-persona

Come al solito la libertà di scelta dei cittadini viene sacrificata sull'altare del PROFITTO. Fino a quando saremo grati ai nostri carnefici?

Nessun commento:

Posta un commento

Il mercato dei vaccini garantito dal CDC - Conflitti di interesse che minano la salute dei bambini, parte V

© 06 giugno 2019, Children’s Health Defense, Inc. Questo lavoro è riprodotto e distribuito con il permesso di Children’s Health Defense, ...