giovedì 6 agosto 2020

Vaccini Covid-19: un aggiornamento allarmante dall'Europa




© 04 agosto 2020, Children’s Health Defense, Inc. Questo lavoro è riprodotto e distribuito con il permesso di Children’s Health Defense, Inc. Vuoi saperne di più dalla Difesa della salute dei bambini? Iscriviti per ricevere gratuitamente notizie e aggiornamenti da Robert F. Kennedy, Jr. e la Difesa della salute dei bambini. La tua donazione ci aiuterà a supportare gli sforzi di CHD.

A cura della squadra di difesa della salute dei bambini

 

Dal momento che pensare che gli americani provino a superare la raffica quotidiana di propaganda che circonda la vaccinazione di Covid-19, è fin troppo facile preoccuparsi della situazione domestica. Tuttavia, gli americani che si preoccupano di sostenere il diritto umano stabilito a livello internazionale a un consenso medico preventivo, libero e informato - e il diritto di rifiutare di essere una cavia per la sperimentazione medica - dovrebbero essere profondamente preoccupati per lo sviluppo degli sviluppi nell'Unione Europea (UE), che —Non dimentichiamolo — rappresenta la terza popolazione mondiale dopo Cina e India.

Come sintetizzato in un comunicato stampa del 26 giugno  del gruppo belga di sorveglianza Citoyenne ("Iniziativa dei cittadini"), la Commissione europea - il ramo esecutivo con sede a Bruxelles dell'UE - "si è impegnata a prendere un ordine urgente per i vaccini contro il coronavirus, senza un barlume di trasparenza. " Secondo un rapporto pubblicato sulla rivista L'Echo l' 11 giugno , la Commissione sta concludendo contratti di acquisto anticipato con diverse società farmaceutiche per i vaccini Covid-19 allo scopo di "vaccinare l'intera popolazione europea il più rapidamente possibile". La Commissione ha dichiarato che prevede di ottenere 300-600 milioni di dosi, "A seconda che siano necessarie una o due dosi [di vaccino] per persona". Rapporti di stampa simultanea fanno riferimento alla possibilità di un mandato di vaccino contro il coronavirus in tutta l'UE, citando il ministro della Giustizia belga dicendo: "Se rifiutano, li forzeremo".

Per far luce sull'affare negoziato a porte chiuse della Commissione europea, un avvocato che lavora per conto dell'Iniziativa Citoyenne ha inviato all'organo esecutivo una lettera   il 24 giugno chiedendo la divulgazione di tutti i contratti di acquisto di vaccini coronavirus / Covid-19 pubblici e relativi documenti: informazioni a cui il pubblico è legalmente autorizzato. La Commissione deve rispondere entro 30-60 giorni. Come indicato nella lettera, i documenti richiesti comprendono informazioni sull'approvvigionamento di vaccini contro il coronavirus o attrezzature per la vaccinazione, comprese le siringhe; i documenti di supporto scientifico sui quali la Commissione si è basata per prendere le sue decisioni; e i pareri di altri organi amministrativi consultati prima della preparazione dei contratti.

Il comunicato stampa dell'Iniziativa Citoyenne evidenzia un ulteriore elemento di preoccupazione relativo alle discussioni affrettate della Commissione europea, vale a dire che l'UE sembra pronta a fornire ai produttori di vaccini un passaggio normativo gratuito rinunciando a "alcune leggi sulla protezione ambientale come l'uso di OGM". Nel 2001, l'UE ha posto una moratoria di fatto su ulteriori approvazioni di colture OGM, ma questo ha da tempo classificato i sostenitori degli OGM. Gli europei che apprezzano il principio di precauzione e le restrizioni della loro regione sugli OGM nei prodotti alimentari e nei mangimi devono comprendere che i geneticamente modificati , carichi di nanoparticelleLe preparazioni di vaccini contro il coronavirus dirette verso la loro strada probabilmente faranno sembrare gli OGM negli alimenti caratteristici al confronto. Non è mai stato più urgente per i cittadini - sia in Europa, negli Stati Uniti o altrove - insistere sulla trasparenza e far sì che gli organi governativi prendano decisioni sulla vita e la morte.

https://childrenshealthdefense.org/child-health-topics/mandates/covid-19-vaccines-an-alarming-update-from-europe/

Coronavirus, la cavia di Moderna ... "Sta più male che in tutta la sua vita" dopo l'iniezione del vaccino sperimentale
https://informaresenzacensure.blogspot.com/2020/06/coronavirus-la-cavia-di-moderna-la-piu-male.html

Ulteriori anomalie del vaccino contro il coronavirus di Oxford
https://informaresenzacensure.blogspot.com/2020/06/ulteriori-anomalie-del-vaccino-contro.html

Vaccini COVID-19: continuare la lunga storia della sperimentazione medica sui bambini
https://informaresenzacensure.blogspot.com/2020/05/vaccini-covid-19-continuare-la-lunga.html

Un altro vaccino Gates morde la polvere: scimmie malate ovunque!
https://informaresenzacensure.blogspot.com/2020/05/un-altro-vaccino-gates-morde-la-polvere.html

Catastrofe di sperimentazione sui vaccini: il vaccino Moderna ha un tasso di lesioni 'gravi' del 20% nel gruppo ad alto dosaggio
https://informaresenzacensure.blogspot.com/2020/05/catastrofe-di-sperimentazione-sui.html

Coronavirus, Londra: vaccino Di Oxford Fallito Negli Studi Sugli Animali
https://informaresenzacensure.blogspot.com/2020/05/coronavirus-londra-vaccino-di-oxford.html


Come Bill Gates controlla la messaggistica globale e la censura
https://informaresenzacensure.blogspot.com/2020/05/come-bill-gates-controlla-la.html


COVID-19: Il punto di partenza per lanciare una "nuova era" di vaccini geneticamente modificati ad alto rischio
https://informaresenzacensure.blogspot.com/2020/05/covid-19-il-punto-di-partenza-per.html

L'effetto Bill Gates: il vaccino DTP dell'OMS ha ucciso più bambini in Africa rispetto alle malattie a cui era destinato
https://informaresenzacensure.blogspot.com/2020/04/leffetto-bill-gates-il-vaccino-dtp.html

Il disastro del vaccino Dengvaxia ed era in via di sviluppo da vent'anni: cosa accadrà con un rapido vaccino COVID-19?
https://informaresenzacensure.blogspot.com/2020/04/il-disastro-del-vaccino-dengvaxia-ed.html

Il potenziamento del vaccino COVID-19 di Gates and Company ignora i rischi significativi di vaccino contro il coronavirus SARS noti da oltre un decennio
https://informaresenzacensure.blogspot.com/2020/04/il-potenziamento-del-vaccino-covid-19.html

Ecco perché Bill Gates vuole l'immunita ... Sei disposto a correre il rischio?
https://informaresenzacensure.blogspot.com/2020/04/ecco-perche-bill-gates-vuole-indennita.html

L'agenda del vaccino globalista di Gates: una vittoria per il settore farmaceutico e la vaccinazione obbligatoria
https://informaresenzacensure.blogspot.com/2020/04/lagenda-del-vaccino-globalista-di-gates.html


La pandemia di coronavirus serve a consolidare un'agenda globale?
https://informaresenzacensure.blogspot.com/2020/03/la-pandemia-di-coronavirus-serve.html

martedì 4 agosto 2020

Coronavirus, Italia DCPM INCOSTITUZIONALI: il giudice di Pace di Frosinone annulla le multe emesse durante la quarantena, la sentenza parla di incostituzionalità del Decreto di emergenza


Ripeto chi ancora si ostina a sostenere l'intera classe politica ( si perchè chi pensa che l'opposizione avrebbe reagito diversamente si sbaglia al massimo si sarebbero venduti diversamente)  può tranquillamente definirsi complice della violazione di ogni diritto umano e complice dello stupro della nostra costituzione, perciò da processare per l'alto tradimento. Detto ciò, Conte si sarebbe arrogato l’esercizio di un potere che non gli spetta. Questa è solo una della ragioni giuridiche secondo le quali i DPCM in tempo di Covid sono illegittimi. Soprattutto perché provengono da modelli di Stati non democratici, come la Cina. Parola di un Giudice di Pace che ha così impartito per sentenza una lezione al Governo. 


C’è un giudice di pace che, a dispetto del suo nome, ha deciso di far la guerra a Conte. E la fa impartendo a tutti noi una lezione di diritto costituzionale di altissimo livello, lui che, per la vulgata corrente, è “solo” un giudice di pace.

Partiamo dai fatti. Un privato cittadino contesta una sanzione amministrativa della Polizia stradale comminata nell’aprile di quest’anno perché si era spostato dalla sua abitazione non ottemperando ad uno degli infiniti DPCM (Decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri) con cui abbiamo dovuto convivere nei mesi scorsi insieme al Coronavirus. Il giudice di pace di Frosinone, l’avvocato Emilio Manganiello, con sentenza depositata il 29 luglio scorso, accoglie il ricorso per tre motivi.

In primis perché qualifica come illegittima la dichiarazione dello stato di emergenza emessa il 31 gennaio dal governo e i conseguenti DPCM dal momento che avrebbero violato gli artt. 95 e 78 della Costituzione. L’art. 78 stabilisce che «Le Camere deliberano lo stato di guerra e conferiscono al Governo i poteri necessari». Il giudice di pace argomenta che la nostra Costituzione prevede «una sola ipotesi di fattispecie attributiva al Governo di poteri normativi peculiari»: quando incorre lo stato di guerra. Sottolineiamo l’aggettivo “peculiare”, ossia poteri normativi straordinari in merito alle disposizioni (ad esempio: la limitazione della libertà personale) e all’estensione e intensità della forza normativa coercitiva, poteri che eccedono quelli ordinari di un comune decreto legge.

Nella Costituzione, continua il Nostro, non è prevista tale peculiare attribuzione per “rischio sanitario” nato da uno stato di emergenza. La Costituzione riconosce solo lo stato di guerra come condizione legittimante poteri normativi straordinari in capo al Governo. Tali poteri straordinari eccedono poi le competenze del Presidente del Consiglio previste dall’art. 95 della Costituzione.

In buona sostanza, la delibera del 31 gennaio del Consiglio dei Ministri che ha dichiarato lo stato di emergenza e i relativi DPCM sarebbero illegittimi perché espressione di una competenza normativa inesistente.  Giuseppe Conte si sarebbe arrogato l’esercizio di un potere che non gli spetta.

Ma vi è un secondo motivo per censurare i DPCM, un motivo già abbastanza indagato anche dai media. I DPCM emanati sono uno strumento amministrativo che però hanno interessato una generalità di condotte relative ad un intero popolo. Ora queste due caratteristiche – generalità ed universalità – sono proprie delle leggi, non degli atti amministrativi che sono speciali e particolari. C’è chi obietta, ricorda il giudice, che i DPCM sono stati emanati dietro rinvio di appositi decreti legge.

Il giudice di pace replica in due modi. Primo: solo il decreto legge, emanato poi in stretta osservanza di una legge delega, ha forza di legge, non un DPCM che rimane uno strumento normativo di carattere amministrativo e mai potrà avere efficacia legislativa anche se emanato a seguito di decreto legge. Secondo: l’art. 76 della Costituzione, in particolari casi, affida la funzione legislativa al Governo, inteso in senso collegiale, non al solo Presidente del Consiglio.

Passiamo ad una terza critica articolata dall’avvocato Manganiello. Questa critica riguarda in modo particolare due DPCM impugnati dal privato cittadino di cui sopra. L’aspetto censurato fa riferimento all’obbligo di permanenza domiciliare. Il giudice fa presente che tale misura restrittiva della libertà personale può essere disposta, ex art. 13 della Costituzione, solo dall’autorità giudiziaria. «Pertanto – scrive il giudice – neppure una legge potrebbe prevedere nel nostro ordinamento l’obbligo della permanenza domiciliare, direttamente irrogato a tutti i cittadini dal legislatore, anziché dall’autorità giudiziaria con atto motivato, senza violare il ricordato art. 13 Cost.».

Da rimandare al mittente anche la seguente obiezione: i DPCM sono conformi al dettato costituzionale laddove questo prevede, ex art. 16, limitazioni alla libertà di movimento. Il giudice, ricordando una pronuncia della Corte Costituzionale (68/1964), chiarisce che tali limitazioni possono riguardare solo alcuni posti e non tutti i luoghi fuori dalla propria abitazione. In parole povere: una cosa è vietare di recarsi in alcune zone, un’altra è vietare addirittura di uscire di casa, perché in questo caso si passa dalla limitazione di movimento alla limitazione della libertà persona, che è ben altra cosa.  «In sostanza – continua il giudice di pace – la libertà di circolazione non può essere confusa con la libertà personale. […] Quando […] il divieto di spostamento non riguarda i luoghi, ma le persone allora la limitazione si configura come limitazione della libertà personale. Certamente quando il divieto di spostamento è assoluto, come nella specie, in cui si prevede che il cittadino non può recarsi in nessun luogo al di fuori della propria abitazione è indiscutibile che si versi in chiara e illegittima limitazione della libertà personale» e abbiamo visto che la limitazione della libertà personale può essere imposta solo da un giudice, non dal legislatore, non dal Governo, né tantomeno dal solo Presidente del Consiglio.

Il sempre più nostro giudice di pace poi non le manda di certo a dire e, al termine della sentenza, cesella un giudizio degno del miglior filosofo politico: «Del resto tali illegittime misure di sanità pubblica sono state recepite dal DPCM sul modello di quelle adottate in stati non democratici, come la Cina, che hanno un ordinamento costituzionale autoritario giuridicamente incompatibile con il nostro ordinamento costituzionale, fondato su garanzie individuali inviolabili, ignote agli ordinamenti ed agli esperti sanitari di quei paesi e del nostro, in quanto non competenti in diritto costituzionale [sic]».

Cosa aggiungere? Solo una cosa. Chapeau.



Articoli correlati:

L'Osservatorio sulla Legalità Costituzionale: «Proroga stato di emergenza, questa è una rottura costituzionale valutiamo di impugnare provvedimento»
https://informaresenzacensure.blogspot.com/2020/07/losservatorio-sulla-legalita.html


28 luglio 2020 

Il governo del burattino presta nome Conte proroga lo stato di emergenza fino al 15 ottobre, senza nessuna evidenza scientifica.
https://www.facebook.com/InformareSenzaCensure/photos/a.1480651035411978/2025300504280359/

Dpcm coronavirus, Incostituzionali.... Il COMICOST, Comitato per le libertà costituzionali Notifica un Ricorso Straordinario al Capo dello Stato Sergio Mattarella

Coronavirus, i DCPM di Conte sono incostituzionali: dopo Sabino Cassere e Antonio Baldassare si aggiunge Annibale Marini un altro giudice emerito della corte costituzionale


Coronavirus, Italia: migliaia di cittadini denunciano Giuseppe Conte e le ombre a cui fa da prestanome
https://informaresenzacensure.blogspot.com/2020/04/coronavirus-italia-migliaia-di.html

Coronavirus, Italia: anche i giudici della corte costituzionale denunciano l'illegittimità del regime instaurato

https://informaresenzacensure.blogspot.com/2020/04/coronavirus-italia-anche-i-giudici.html

Coronavirus, Italia: l'appello degli 80 avvocati contro le restrizioni illegittime alla libertà del Governo
https://informaresenzacensure.blogspot.com/2020/04/coronavirus-italia-lappello-degli-80.html

Coronavirus, Italia: la denuncia contro la dittatura instaurata arriva alla camera, grazie a due deputati
http://informaresenzacensure.blogspot.com/2020/04/coronavirus-italia-la-denuncia-contro.html

Coronavirus, Italia: anche i medici impegnati in prima linea denunciano il colpo di Stato
https://informaresenzacensure.blogspot.com/2020/04/coronavirus-italia-anche-i-medici.html

Coronavirus: la Camera Civile degli Avvocati di Prato chiede l’annullamento del DPCM del 10 aprile: “E’ illegittimo”
http://informaresenzacensure.blogspot.com/2020/04/coronavirus-quando-una-sola-persona.html

lunedì 3 agosto 2020

LA FOLLIA DEL LOCKDOWN 3.0: è finita.


© 30 luglio 2020, Children’s Health Defense, Inc. Questo lavoro è riprodotto e distribuito con il permesso di Children’s Health Defense, Inc. Vuoi saperne di più dalla Difesa della salute dei bambini? Iscriviti per ricevere gratuitamente notizie e aggiornamenti da Robert F. Kennedy, Jr. e la Difesa della salute dei bambini. La tua donazione ci aiuterà a supportare gli sforzi di CHD.


Di JB Handley,  
collaboratore  di CHD

 

Se speri che la pandemia COVID-19 continui per sempre, questo post potrebbe deluderti. E capisco. Abbiamo fatto impazzire le masse per un virus di virulenza leggermente al di sopra del normale , con un modello di distribuzione dell'età unico e ovvio che avrebbe dovuto rendere il contenimento facile e il panico completamente inutile. E, se vivi negli Stati Uniti, come me, probabilmente pensi che la mia dichiarazione che questa pandemia è "finita" sia un punto tra il pio desiderio e l'incredibilmente prematuro, e anche io ti sento, anche se perdonami se Non sono sicuro che tu sia quello che pensa chiaramente, date alcune delle cose che ho letto di recente. Prometto di supportare la mia affermazione con i dati e la saggezza delle persone molto più esperte di me che stanno avendo difficoltà a farsi sentire nell'attuale clima di ... pipistrelli # @ t pazzi.

Abbiamo perso la mente collettiva? Sì.

Potresti non essere uno di loro. In effetti, immagino che le persone che si prendono davvero il tempo di leggere i miei post sul blog siano i pochi rimasti che non sono stati assunti dal panico, ma possiamo essere d'accordo sul fatto che la maggior parte ha? Jeffrey A. Tucker dell'American Institute for Economic Research ha messo il meglio nel suo eccellente saggio del 10 luglio intitolato, Quando finirà la follia? :

“Sono uno psichiatra praticante specializzato in disturbi d'ansia, deliri paranoici e paura irrazionale. Ho trattato questo come individuo come specialista. È abbastanza difficile contenere questi problemi in tempi normali. Ciò che sta accadendo ora è una diffusione di questa grave condizione medica a tutta la popolazione. Può succedere con qualsiasi cosa, ma qui vediamo una paura primaria della malattia trasformarsi in panico di massa. Sembra quasi intenzionale. È tragico. Una volta iniziato, potrebbero essere necessari anni per riparare il danno psicologico. "

Ho 50 anni e ho notato che i giovani sembrano particolarmente spaventati dal COVID-19, sono quelli che in genere vedo andare in bicicletta e fare escursioni con le maschere, e questo sondaggio ha confermato questo punto:

Il gradiente di età è sorprendente. I giovani attribuiscono maggiori probabilità a persone come loro che contraggono Covid-19, di essere ricoverati in ospedale a condizione di infezione e di morire condizionati a infezione. Probabilmente, i giovani intervistati hanno uno stile di vita che li espone a reti più ampie e questo può spiegare perché si sentono più probabilità di essere infettati. Ma la loro valutazione dei rischi per la salute condizionata dall'infezione è sconcertante alla luce delle prove che Covid-19 è significativamente meno grave per i giovani ... Terzo, e soprattutto, i giovani, rispetto agli anziani, riportano tassi di mortalità sostanzialmente più alti per ogni età gruppo. I giovani sono più pessimisti degli anziani non solo riguardo al proprio rischio di mortalità ma anche al rischio di mortalità di tutti gli altri.

Daniel Horowitz ha scritto un grande articolo su questo sondaggio dal titolo Nuovo studio: i Millennial pensano che il loro rischio da COVID-19 sia esponenzialmente più della vera minaccia. Lui scrive:

Forse l'elemento più distruttivo del blocco è il panico e la paura che misure così gravi aiutino a confermare, in questo caso, a torto, nelle menti dei giovani e impressionabili. Come conclude il documento, "L'esperienza ha dimostrato che le comunità di fronte a epidemie o altri eventi avversi rispondono meglio e con la minima ansia quando il normale funzionamento sociale della comunità è meno disturbato". In altre parole, dobbiamo appiattire la paura.

Ho pensato che il sondaggio fosse abbastanza grave, ma un altro sondaggio di Kekst CNC che poneva domande diverse ha rivelato una cifra semplicemente sorprendente: gli americani hanno sopravvalutato il numero TOTALE di connazionali che sono morti di COVID-19 di 200 volte! Alla domanda (a metà luglio), "Quante persone nel tuo paese sono morte a causa del Coronavirus?", Gli americani hanno risposto "9%", che sarebbe di circa 30.000.000 di persone, rispetto al numero effettivo di 151.000. Non c'è da meravigliarsi che le persone siano prese dal panico (e selvaggiamente, selvaggiamente disinformate).

 

Fantastico, quindi possiamo almeno concordare su tre punti: 1) La società ha perso la testa collettiva per un virus e 2) i giovani sopravvalutano selvaggiamente il rischio di morire di COVID-19, che crea un circolo vizioso con il Punto n. 1, e 3) gli americani hanno ampiamente sopravvalutato quante persone sono morte per COVID-19.

Questa è la terza volta che scrivo sulla pandemia. Il mio primo e secondo blog forniscono molti dati e prospettive. Penso che ci siano cinque bit di dati che ho esplorato in passato che meritano un aggiornamento:

1. Tasso di mortalità per infezione : l '"IFR", diversamente dal "Tasso di mortalità per caso" che è più spesso citato nelle notizie, è il tasso di mortalità ATTUALE di COVID-19. Per prevedere accuratamente l'IFR, sono necessari due bit di dati: decessi totali e totale persone che hanno avuto il virus. Il secondo punto dati è più difficile da trovare, perché così tante persone sono asintomatiche, ma i dati più affidabili che ho trovato sono in questa meta-analisi del Dr. John Ioannidis di Stanford intitolata, Il tasso di mortalità per infezione di COVID-19 dedotto dai dati di sieroprevalenza . Cosa conclude il documento? Un IFR mediano dello 0,25%È difficile chiarire questo punto abbastanza fortemente: un virus con un IFR così basso non meriterebbe mai e poi mai la risposta che abbiamo visto dalle autorità sanitarie e dai funzionari eletti. COVID-19 è a malapena una "pandemia da una volta al secolo", come alcuni cercano di dire, è un forte virus dell'influenza, niente di più.

2. Tassi di mortalità per stratificazione per età. La migliore scienza che ho visto mostrare IFR per età è questo studio intitolato Valutare la specificità dell'età dei tassi di mortalità per infezione per COVID-19: Meta-analisi e implicazioni delle politiche pubbliche . Dai un'occhiata a questo grafico:

Vorrei che questo grafico abbattesse ulteriormente l'età, in particolare nella fascia di età 0-10 o 0-20, dove l'IFR è effettivamente zero. Questi fatti si stanno lentamente diffondendo nel mainstream e il documento conclude: “Il rischio di età e mortalità per COVID-19 sono collegati in modo esponenziale. In termini non tecnici, COVID-19 rappresenta un rischio molto basso per i bambini e gli adulti più giovani, ma è pericoloso per gli adulti di mezza età ed estremamente pericoloso per gli anziani. ”

3. Soglia di immunità alle mandrie. Dal mio precedente post sul blog , quando ho scritto in dettaglio di Herd Immunity Threshold, sta diventando ancora più chiaro che il "HIT" di COVID-19 è molto probabilmente nell'intervallo del 10-20%, piuttosto che nell'intervallo del 60-70% che era originariamente pensato. Sarebbe impossibile sopravvalutare l'importanza di questa differenza, perché supporta esattamente PERCHÉ COVID-19 ha già raggiunto l'immunità del gregge in gran parte dell'Europa, e PERCHÉ abbiamo quasi finito qui anche negli Stati Uniti. Ecco un nuovo articolo, Soglie di immunità alle greggi per SARS-CoV-2 stimate da epidemie in atto . La loro conclusione:

Le nostre inferenze portano a soglie di immunità del gregge intorno al 10-20% ... questi risultati hanno profonde conseguenze per la governance dell'attuale pandemia dato che alcune popolazioni potrebbero essere vicine al raggiungimento dell'immunità del gregge nonostante siano sottoposte a misure di distanziamento sociale più o meno rigide.

Dr. Sunetra Gupta di Oxford

La conclusione che l'HIT di COVID-19 è tra il 10-20% sta ottenendo ampia accettazione, ed è stata confermata nel mondo reale mentre i paesi di tutto il mondo stanno osservando le morti per COVID-19 semplicemente prosciugandosi, mentre il virus si esaurisce infettare. L'ovvia spiegazione del PERCHÉ l'HIT per COVID-19 è molto più bassa di quanto si pensi è che molti di noi sono naturalmente immuni da COVID-19, perché le nostre cellule T hanno un'immunità basata sul fatto che siamo stati tutti esposti a molti virus corona, che viene comunemente chiamato raffreddore. La mia scienziata schietta preferita su questo tema è la dottoressa Sunetra Gupta di Oxford, dai un'occhiata a questa intervista con il suo titolo: “ Potremmo già avere l'immunità della mandria - un'intervista con la professoressa Sunetra Gupta. " Una citazione:

Quello che non avevo previsto è che alcune delle nostre risposte a precedenti esposizioni a coronavirus stagionali potrebbero effettivamente proteggerci dalle infezioni. Una cosa è infettarsi e non ammalarsi, ma ciò che i nuovi studi stanno dimostrando è che le persone stanno effettivamente combattendo le infezioni. Quindi a un livello ancora più elementare, gli anticorpi preesistenti o le risposte delle cellule T contro i coronavirus sembrano proteggere dall'infezione, non solo dal risultato dell'infezione.

Se leggessi un link in questo intero post del blog, lo farei in questa intervista con la dott.ssa Gupta, è di ampio respiro e spiega anche come i blocchi non solo non funzionano (vedi il prossimo) ma che i paesi e gli stati che hanno sigillato se stessi, come la Nuova Zelanda o le Hawaii, stanno semplicemente rimandando il loro giorno della resa dei conti. La dott.ssa Gupta e il nuovo articolo del suo team, L'impatto della resistenza dell'ospite sulla mortalità cumulativa e la soglia di immunità della mandria per SARS-CoV-2 , approfondiscono ulteriormente il problema dell'HIT:

Questi risultati aiutano a spiegare l'ampio grado di variazione regionale osservata nella sieroprevalenza e nei decessi cumulativi e suggeriscono che potrebbe già esistere un'immunità di gregge sufficiente per mitigare sostanzialmente una seconda ondata potenziale ... Allo stesso modo, le misure di sieropositività del 10-20% sono completamente compatibili con livelli di immunità locali vicini o addirittura superiori all'HIT, nel qual caso il rischio e l'entità della rinascita sono inferiori a quelli attualmente percepiti.

4. I blocchi non funzionano. Coinvolgere i politici nel tentativo di combattere il normale corso di una malattia virale si spera che i miei storici siano visti come una delle cose più stupide che abbiamo mai scelto di fare. In termini semplici, un virus sarà un virus. Come spiega la dott.ssa Gupta, “L'epidemia è una relazione ecologica che dobbiamo gestire tra noi stessi e il virus. Ma invece, le persone lo vedono come una cosa completamente esterna. " Detto diversamente, come ogni altro virus, COVID-19 è qui per restare. I blocchi forniscono ai politici una "illusione di controllo", ma i dati si stanno diffondendo dicendo che sono stati inutili e persino The Lancet, una delle riviste mediche più prestigiose del mondo, ha pesato.Un'analisi a livello nazionale che misura l'impatto delle azioni del governo, della preparazione del paese e dei fattori socioeconomici sulla mortalità COVID-19 e sui relativi risultati sanitari , le loro conclusioni sono piuttosto rigide e deprimenti per quelli di noi che hanno subito blocchi:

"Le azioni del governo come la chiusura delle frontiere, i blocchi completi e un alto tasso di test COVID-19 non sono stati associati a riduzioni statisticamente significative del numero di casi critici o della mortalità complessiva."

Gli scienziati tedeschi hanno esaminato lo stesso argomento proprio all'interno del paese della Germania e sono giunti alla stessa conclusione in questo documento intitolato, I punti di cambiamento nella diffusione di COVID-19 mettono in discussione l'efficacia degli interventi non farmaceutici in Germania. Un estratto:

Un cambiamento di tendenza delle infezioni dalla crescita esponenziale al decadimento non è stato indotto dalle misure di "blocco", ma si è verificato in precedenza. Non è possibile rilevare chiaramente gli impatti aggiuntivi degli INP successivi: in primo luogo, non vi sono effetti significativi per quanto riguarda le infezioni che potrebbero essere attribuite a chiusure di scuole e asili nido. In secondo luogo, gli effetti che potrebbero essere correlati al divieto di contatto a) non compaiono in relazione a tutti e tre gli indicatori, b) differiscono per forza e tendono a impatti più bassi, e c) non corrispondono al momento in cui la misura è entrata in vigore. Pertanto, la necessità del secondo (16-18 marzo) e del terzo pacchetto di interventi (23 marzo) è discutibile ...

Tutti questi governatori americani che minacciano di riprendere i blocchi? Sì, non esiste scienza che supporti tutto ciò che stanno minacciando. Un virus sarà un virus, il che mi porta all'ultimo dato prima di esaminare le prove che hanno ispirato il titolo di questo pezzo, le prove che la pandemia è FINITA.

La legge di Farr su un grafico, da Oxford

5. I virus salgono, quindi scendono, e il tasso di mortalità è l'unico modo affidabile per rintracciarli. Un team di Oxford spiega in questo modo meglio che mai. In questo post intitolato COVID-19: William Farr sta uscendo dalla pandemia , spiegano come Farr, un epidemiologo britannico della metà del 19 ° secolo, abbia capito che tutti i virus seguono un modello simile e che la pendenza della curva della morte sul in alto equivarrà all'incirca alla pendenza in discesa, il che significa che se sai quando hai raggiunto il picco di decessi, hai un'ottima idea di quando il virus si estinguerà. Come scrisse Farr, “Il tasso di mortalità è un dato di fatto; qualsiasi cosa al di là di questo è un'inferenza. " Gli scienziati di Oxford scrivono:

Una volta raggiunti i massimi decessi dovremmo lavorare sul presupposto che l'infezione abbia già iniziato a cadere negli stessi passi progressivi. L'uso dei decessi come procura per la caduta delle infezioni facilita la pianificazione dei prossimi passi per riaprire quelle società che sono in stato di blocco.

Penso che ci siano due punti sulla Legge di Farr che meritano ulteriori chiarimenti:

  • Per provare che il virus è praticamente fatto, ti mostrerò le curve della morte da tutto il mondo. Le mie curve di morte si basano sui decessi COVID-19 riportati in base al paese. Ciò comporta il rischio che le morti per COVID-19 siano sopravvalutate a causa della pressione in molti luoghi di classificare qualsiasi morte discutibile come morte per COVID-19. Il modo corretto di misurare l'impatto di un virus è di confrontare l'anno corrente "tutte le cause di mortalità" rispetto all'anno precedente "tutte le cause di mortalità". Questo è un modo molto più preciso per vedere se la COVID-19 ha avuto un impatto sulla mortalità e il modo in cui Farr ha raccomandato di farlo.
  • Ho perso qualcosa quando ho scritto il mio precedente post sul blog . Mentre Farr ha dimostrato che i virus hanno generalmente la stessa pendenza mortale su e giù, ho perso la saggezza di un altro scienziato britannico, il dottor Edgar Hope Simpson, che ha spiegato che il corso di un virus è DIVERSO in termini di entrambi i tempi e la sua pendenza, in base a DOVE nel mondo in cui vivi, per latitudine. Indipendentemente dalla radiazione solare o dai livelli di vitamina D, Hope-Simpson ha predetto da tempo esattamente cosa è successo in California, Arizona, Texas e Florida nell'ultimo mese: COVID-19 è arrivato più tardi, su una curva di morte inferiore, agli Stati Uniti che siedono al 35 ° parallelo o al di sotto di esso (vedi la tabella del suo libro che lo mostra visivamente). Il lavoro fondamentale di Hope-Simpson è un libro intitolato La trasmissione dell'influenza epidemicae il motivo per cui le nostre autorità sanitarie pubbliche non discutono mai del fatto che i virus stagionali colpiscono le nostre latitudini più basse nel corso dell'anno, al di là di me. Gli Stati Uniti sono unici, rispetto all'Europa occidentale, perché la nostra geografia è così vasta. In termini semplici, i nostri stati settentrionali hanno finito con le loro curve di morte e i nostri stati meridionali sono quasi arrivati. Continuare a leggere.

È finita quando la curva della morte dice che è finita

Ora arriviamo alla parte divertente: celebrare che la pandemia COVID-19 è finita nella maggior parte dei paesi del Nord e ha superato il picco nella maggior parte dei paesi del Sud. Negli Stati Uniti, in realtà abbiamo due distinte curve di morte, divise approssimativamente lungo il 35 ° parallelo. Gli stati del Nord sono finiti e gli stati del Sud sono quasi finiti. Inizierò con il resto del mondo e finirò con gli Stati Uniti. Si prega di notare che TUTTI i grafici della curva di morte che sto usando provengono da Worldometers , quindi puoi vedere esattamente gli stessi per te. Sono imperfetti? Sì. Ma sono i migliori che abbiamo. Ti darò una data effettiva per gli Stati Uniti? Sì, lo farò.

Europa

Ecco le curve di morte, da Worldometers, per sei paesi europei. È autoesplicativo, quindi non tratterò il punto. Per affermare l'ovvio: la Svezia non ha avuto un blocco. Tra gli altri cinque paesi, la scelta di COME bloccare è variata ampiamente. Conoscendo questi semplici fatti e vedendo questi grafici, se pensi ancora che i blocchi siano importanti nella gestione di un virus stagionale, non posso aiutarti. Nell'Europa occidentale, È FINITO e non ha nulla a che fare con il comportamento dei governi o della popolazione. Un virus fa quello che fa un virus.

 

Stati del nord degli Stati Uniti

Utilizzando gli stessi dati di Worldometers, è finita anche negli stati settentrionali. Nota che in alcuni stati, l'impatto di COVID-19 è così piccolo, le curve di morte non sono nemmeno curve, quindi mi sto concentrando su stati di popolazione più grandi che hanno effettivamente una curva. Ho osservato New York, New Jersey, Massachusetts, Illinois, Indiana e Michigan.

Negli Stati del Nord degli Stati Uniti, È FINITO , e non aveva nulla a che fare con il comportamento dei governi o della popolazione. Un virus fa quello che fa un virus.

Stati del sud degli Stati Uniti

Questa citazione del Dr. Gupta di Oxford spiega l'errore che la stampa continua a fare trattando gli Stati Uniti in modo così omogeneo:

Quando pensi agli Stati Uniti nel loro insieme, ti manca il fatto che l'epidemia sembra essere finita nel nord-est e in crescita nel sud-ovest. Perché dovresti metterli insieme? Non c'è motivo di dare un aumento ai casi in Arizona con tutto il resto.

Questa è la parte più confusa della previsione quando la pandemia di COVID-19 finirà negli Stati Uniti. Dai un'occhiata alla curva della morte TOTALE USA quando ho scritto il mio ultimo post sul blog, e dove si trova oggi:

 

Quello che è successo? Modelli virali stagionali degli stati di latitudine meridionale. Bene, fortunatamente per me, alcuni analisti intelligenti e intraprendenti hanno tracciato una curva della morte negli Stati Uniti, ma hanno fatto qualcosa di diverso, hanno separato gli stati usando la divisione del 35 ° parallelo, trasformandoci sostanzialmente in due paesi separati. Hanno dovuto esprimere alcuni giudizi, quindi TUTTA la California è nel numero meridionale, ed ecco come appaiono le curve di morte:

 

Questo è un eccellente video rapido che spiega questa dinamica stagionale:

 

Ci sono molti dati che mostrano che gli stati del sud hanno superato il loro picco. Ecco le morti in Florida, ordinate per data di morte, la curva è chiara:

 

Ecco le morti in Arizona:

 

Ed ecco la curva del ricovero in Texas, che mostra un picco ben oltre, le curve della morte corrispondono sempre alle curve del ricovero con un ritardo minore.

 

Quindi quando finirà negli Stati Uniti?

Questa è la domanda a cui attendi pazientemente che io risponda. Quando avremo finito negli Stati Uniti? 25 agosto, poco meno di un mese da adesso. Come lo so? Beh, non lo so con certezza, ma è la data che il premio Nobel Stanford Dr. Michael Levitt ha scelto ed è stato proprio in Cina e Svezia, quindi vado con lui. Esploriamo la sua risposta a questa domanda e come la guarda.

 

Il dottor Levitt fa esattamente quello che William Farr ha detto di fare: osserva la mortalità per tutte le cause storica e quando raggiungiamo la stessa soglia qui negli Stati Uniti, la pandemia è finita. La sua analisi mostra che ci arriveremo entro il 25 agosto. Spiega perché l'Europa ha già fatto, le morti in eccesso di COVID-19 si sono fermate ora per diverse settimane, ed è ciò che confermano anche tutte le curve di morte che vi ho mostrato sopra.

 

Osservando in modo interessante i dati del CDC, la curva della morte del 2020 e la curva della morte media negli Stati Uniti sono estremamente simili alla convergenza, potremmo essere fatti anche prima di quanto pensiamo:

 

Conclusione

È finita nella maggior parte del mondo. Probabilmente finirà negli Stati Uniti entro le prossime quattro settimane. Puoi passare il tempo a guardare le notizie e ascoltare "nuovi casi" ed essere preoccupato, oppure puoi andare avanti con la tua vita, sto optando per quest'ultimo. Finirò con una grande citazione del Dr. Gupta di Oxford che riassume come mi sento per tutto questo casino:

La verità è che l'immunità da gregge è un modo per impedire alle persone vulnerabili di morire. È realizzato a spese di alcune persone che muoiono, e possiamo impedirlo impedendo alla classe vulnerabile nel processo. In una situazione ideale, proteggeresti i più vulnerabili il meglio possibile, lasceresti che le persone si occupino dei loro affari, consenti all'immunità della mandria di accumularsi, assicurati che l'economia non si blocchi, assicuri che le arti siano preservate e assicuri le qualità di la gentilezza e la tolleranza rimangono sul posto.


Appendice

Dall'ultima volta che ho scritto, ci sono stati alcuni articoli che mi hanno davvero colpito. Eccone alcuni fantastici:

Rivista cablata , è ridicolo trattare le scuole come Covid Hot Zones

Estratto:

Rivediamo alcuni fatti: i bambini sono, nel complesso, risparmiati dagli effetti del virus. Secondo gli ultimi  dati  del CDC, neonati, bambini e adolescenti insieme hanno rappresentato circa il 5 percento di tutti i casi confermati e lo 0,06 percento di tutti i decessi. La sindrome infiammatoria infantile legata a Covid che ha ricevuto  fervente attenzione da parte dei media il  mese scorso, sebbene spaventosa, ha numeri ancora più infinitesimali. "Molte gravi malattie infantili sono peggiori, sia nei possibili esiti che nella prevalenza", ha affermato Charles Schleien, presidente della pediatria della Northwell Health di New York. Russell Viner, presidente del Royal College of Pediatrics and Child Health del Regno Unito, ha osservato che la sindrome non era "rilevante" per qualsiasi discussione relativa alle scuole.

Vi sono anche numerose prove che i bambini non trasmettono il virus allo stesso ritmo degli adulti. Mentre gli esperti notano che le precise dinamiche di trasmissione tra i bambini, o tra i bambini e gli adulti, sono " non ben comprese " - e in effetti, alcuni sostengono che la migliore prova su questa domanda è che " non abbiamo prove sufficienti " - molti tendono a pensare che il rischio di contagio sia  ridotto . Jonas F. Ludvigsson, pediatra e professore di epidemiologia clinica presso lo svedese Karolinska Institute, ha rivisto la letteratura di ricerca pertinente a partire dall'11 maggio e ha concluso che, mentre è "molto probabile" che i bambini possano trasmettere il virus che causa Covid-19, " raramente causare focolai. " Il capo scienziato dell'Organizzazione mondiale della sanità, Soumya Swaminathan, ha  suggerito il  mese scorso che "sembra da quello che sappiamo ora che i bambini sono meno in grado di diffondere la malattia", e Kristine Macartney, direttrice del Centro nazionale australiano per la ricerca e la sorveglianza sull'immunizzazione, ha osservato la  mancanza di prove del fatto  che  i bambini in età scolare siano superscoverers  nel suo paese. Uno  studio  in Irlanda ha rilevato "nessuna prova della trasmissione secondaria di Covid-19 dai bambini che frequentano la scuola". E Kári Stefánsson, un ricercatore di spicco in Islanda, ha  detto al  New Yorker che su circa 56.000 residenti che sono stati testati, “ci sono solo due esempi in cui un bambino ha infettato un genitore. Ma ci sono molti esempi in cui i genitori hanno infettato i bambini. " Conclusioni simili sono state tratte in uno  studio  sulle famiglie nei Paesi Bassi.

L'Atlantico , il teatro dell'igiene è un enorme spreco di tempo

Estratto:

Apparentemente, COVID-19 è una guerra che verrà vinta attraverso la sabbiatura antimicrobica, per garantire che i patogeni vengano banditi da ogni centimetro quadrato della superficie americana.

E se tutto ciò fosse solo una grande perdita di tempo?

A maggio, i Centers for Disease Control and Prevention hanno  aggiornato le sue linee guida  per chiarire che mentre COVID-19 si diffonde facilmente tra oratori e starnuti in incontri ravvicinati, toccando una superficie "non si pensa che sia il modo principale in cui il virus si diffonde". Altri scienziati hanno raggiunto una conclusione più forte. "La trasmissione di superficie di COVID-19 non è affatto giustificata dalla scienza", mi ha detto Emanuel Goldman, professore di microbiologia alla Rutgers New Jersey Medical School. Ha anche sottolineato il primato della trasmissione da persona a persona nell'aria.

Paul Graham, I quattro quadranti del conformismo

Estratto:

Uno dei modi più rivelatori per classificare le persone è il grado e l'aggressività del loro conformismo. Immagina un sistema di coordinate cartesiane il cui asse orizzontale va dalla mente convenzionale a sinistra alla mente indipendente a destra e il cui asse verticale va da passivo nella parte inferiore a aggressivo nella parte superiore. I quattro quadranti risultanti definiscono quattro tipi di persone. Partendo in alto a sinistra e proseguendo in senso antiorario: aggressivamente convenzionale, mentalmente passivamente convenzionale, passivamente indipendente e aggressivamente indipendente.

Penso che troverai tutti e quattro i tipi nella maggior parte delle società, e ciò in cui cadono le persone del quadrante dipende più dalla loro personalità che dalle credenze prevalenti nella loro società. 1 ]

Spiegel International, Ricostruzione di un'isteria di massa

Estratto:

Il nuovo virus avrebbe probabilmente attirato molta meno attenzione se non fosse stato per la moderna medicina molecolare, con le sue analisi genetiche, test sugli anticorpi e laboratori di riferimento. L'influenza suina avrebbe conquistato il mondo e nessun medico se ne sarebbe accorto.
Ma il mondo lo ha notato, in gran parte a causa della medicina high-tech e dell'industria dei vaccini. Dall'Ebola alla SARS fino all'influenza aviaria, epidemiologi, media, medici e lobby farmaceutica hanno sistematicamente sintonizzato il mondo per tormentare scenari catastrofici e pericoli di nuove e minacciose malattie infettive.

Nessuna di queste malattie riceve più attenzione dell'influenza. I ricercatori di oltre 130 laboratori in 102 paesi sono costantemente alla ricerca di nuovi agenti patogeni per l'influenza. Intere carriere e istituzioni, e molti soldi, dipendono dai risultati del loro lavoro. "A volte hai la sensazione che ci sia un'intera industria quasi in attesa che si verifichi una pandemia", afferma l'esperto di influenza  Tom Jefferson , di una organizzazione no-profit internazionale chiamata Cochrane Collaboration. "E tutto ciò che serve è stato uno di questi virus influenzali per mutare per avviare la macinazione della macchina."
TR Allen, Uno scoppio di raffreddori comuni a una base antartica dopo diciassette settimane di completo isolamento

Commento:

Questo è uno studio pubblicato del 1973, e il titolo in genere lo dà via, ma fondamentalmente sei dei diciassette uomini che svernano in una base in Antartide si ammalarono di raffreddore (coronavirus) "dopo 17 settimane di completo isolamento". Se non sei sicuro che un virus farà quello che sta per fare, spero che questo ti dia una pausa. (Stai ascoltando, la Nuova Zelanda?) Parte della loro conclusione è di buon auspicio per la follia di oggi: “Il verificarsi di un raffreddore comune durante l'isolamento, quando le possibilità di introduzione di una nuova infezione dall'esterno sono praticamente nulle, implica che in alcuni modo in cui il virus ha persistito, sia nell'ambiente che negli uomini. " Attenzione.

https://childrenshealthdefense.org/news/lockdown-lunacy-3-0-its-over/

Articoli Correlati:

LA FOLLIA DEL LOCKDOWN 2.0: Seconda ondata? Neanche per sogno

https://informaresenzacensure.blogspot.com/2020/07/la-follia-del-lockdown-20-seconda.html


Coronavirus, 16 fatti che dimostrano la pazzia del Lockdown

http://informaresenzacensure.blogspot.com/2020/06/coronavirus-16-fatti-che-dimostrano-la.html

Vaccini Covid-19: un aggiornamento allarmante dall'Europa

© 04 agosto 2020, Children’s Health Defense, Inc. Questo lavoro è riprodotto e distribuito con il permesso di Children’s Health Defense, Inc...