venerdì 5 giugno 2020

Coronavirus: un gruppo di medici ha scritto una lettera di istanza alle massime cariche dello Stato italiano contro la mala gestione dell'emergenza coronavirus


Un gruppo di medici ha scritto una lettera di istanza al presidente del Consiglio dei Ministri, al ministro della Salute, al presidente dell’Istituto Superiore della Sanità e, per conoscenza, ai governatori delle Regioni, evidenziando dubbi e perplessità sulla decisione del governo di blindare il Paese intero per settimane per fronteggiare la pandemia da Coronavirus e chiedendo immediate risposte su diversi punti poco chiari.

“Chiediamo il motivo per cui, sulla base di decisioni assunte da “esperti”, si è deciso di blindare il Paese, generando una gravissima crisi sociale ed economica che molto probabilmente si sarebbe potuta evitare o quantomeno limitare”, scrivono i medici. L’istanza è firmata da Pasquale Mario Bacco, Antonietta Gatti, Mariano Amici, Carmela Rescigno, Fabio Milani, Maria Grazia Dondini. Nella lettera i camici bianchi evidenziano come sia paradossale che “tutt’oggi, nonostante un quadro sanitario nettamente positivo, persista un numero impressionante di obblighi e divieti che non trova alcuna legittimazione scientifica e tantomeno giuridica”. Dall’altra parte, spiegano, permane “una regolamentazione confusa, contraddittoria e priva di giustificazione per chi ha un quotidiano e diretto riscontro con la situazione dei pazienti”.

Sotto il documento completo scaricabile 



Comunicato Stampa Un gruppo di medici ha scritto una lettera di istanza alle massime cariche dello Stato italiano contro la mala gestione dell'emergenza coronavirus





Coronavirus, immunologo svizzero: «È più probabile un 5 al lotto che essere infettati»
https://informaresenzacensure.blogspot.com/2020/06/coronavirus-immunologo-svizzero-e-piu.html

Il direttore di Terapia Intensiva al San Raffaele di Milano: "Il Covid non esiste più, qualcuno terrorizza il paese"
https://www.facebook.com/InformareSenzaCensure/videos/308167390186239/

Coronavirus, Zangrillo: "Da un punto di vista clinico non esiste più"
https://www.ilgiorno.it/cronaca/coronavirus-zangrillo-1.5178806

"Il Coronavirus è sparito”. Bassetti e Pregliasco danno ragione a Zangrillo
https://www.iltempo.it/attualita/2020/05/31/news/nonelarena-coronavirus-bassetti-pregliasco-danno-ragione-alberto-zangrillo-virus-morto-22978318/

«Il coronavirus è meno capace di replicarsi»: lo studio del San Raffaele citato da Zangrillo. Un lavoro in via di pubblicazione mostra che il carico virale si è enormemente indebolito nei pazienti di maggio rispetto a quelli ricoverati nell’ospedale milanese a marzo.
https://www.corriere.it/salute/malattie_infettive/20_maggio_31/sars-cov-2-clinicamente-morto-ecco-studio-san-raffale-che-sta-dietro-parole-alberto-zangrillo-41a5e3da-a35c-11ea-8193-03ffea7ed6db.shtml

giovedì 4 giugno 2020

Coronavirus, immunologo svizzero: «È più probabile un 5 al lotto che essere infettati»


Una seconda ondata di Covid-19, con relativo nuovo confinamento? Non ci sarà di sicuro. Lo sostiene il noto immunologo bernese Beda Stadler, che critica anche il Consiglio federale: avrebbe dovuto procedere più rapidamente con alcune riaperture.
«Ho 70 anni, sono grasso e di recente ho avuto una doppia embolia polmonare: così, quando in gennaio ho visto le statistiche cinesi ero davvero preoccupato», spiega l’esperto in un’intervista pubblicata oggi dalla SonntagsZeitung. «Perché i numeri dimostrano che il virus sceglie quasi esclusivamente persone come me. Così sono andato rapidamente in quarantena e ci sono rimasto fino a un mese fa».
Ora però secondo Stadler la situazione è completamente diversa. «Le cifre relative all’infezione sono ormai da settimane estremamente basse. Nel frattempo è più probabile fare un cinque al lotto che essere infettato dal virus».
«Visto in modo spassionato per i più giovani e le persone sane il coronavirus non era un pericolo mortale neanche prima, sebbene si sia sempre sostenuto il contrario. Il Covid-19 è estremamente selettivo. Persino se hai 70 anni, se non ha una specifica malattia di base il rischio di decesso è piuttosto basso. In realtà il virus rappresenta un pericolo reale solo per pochissime persone».
Certo, anche per una malattia innocua ci possono sempre essere casi singoli con complicazioni atipiche. E nel caso della COVID-19 questi casi vengono trattati per giorni dai media, osserva lo specialista ben conosciuto nella Svizzera tedesca anche per le sue prese di posizioni su vari temi controversi, a partire dalla medicina alternativa. «Per la grandissima parte della popolazione il coronavirus rimane una malattia innocua. Il Consiglio federale avrebbe quindi potuto anticipare di un mese gli allentamenti decisi ora».
Secondo Stadler all’inizio la strategia del governo è stata molto buona e il lockdown era giustificato. Ma al principio di aprile, quando la curva ha cominciato ad appiattirsi, l’esecutivo avrebbe dovuto cominciare subito a riaprire singoli settori, sulla base del principio stop-and-go, per vedere se i piani di protezione funzionano.
All’intervistatore che fa presente come parlare dopo sia più facile, lo specialista risponde che non avrebbe avuto alcun problema a prendere le decisioni da lui indicate. «Essendo consigliere federale si hanno in ultima analisi poche responsabilità. Non si subiscono conseguenze a livello personale e si lavora con i soldi degli altri».
Ma non sarebbe stato rischioso? «Una seconda ondata che richieda un confinamento in Svizzera non ci sarà di sicuro», si dice convinto l’ex direttore dell’istituto di immunologia dell’Università di Berna. «Con un coerente distanziamento fisico possiamo controllare il virus ed evitare la seconda ondata».
Per Stadler questo è possibile dirlo perché oggi si sa molto di più della malattia di quanto non si conoscesse due mesi or sono. «Si sa che il distanziamento è la più importante misura di protezione, se non forse l’unica veramente efficace». A suo avviso troppi scienziati guardano intensamente ai loro modelli matematici, invece di osservare il mondo per quello che è. Questo li porta a teorie che non stanno in piedi.
«Sarebbe più intelligente prendere sul serio le ultime conoscenze emerse», sostiene il medico. Per esempio, i nuovi studi mostrano che una parte non indifferente della popolazione era parzialmente immune già prima che scoppiasse l’epidemia. Inoltre oggi si sa che il virus colpisce soprattutto dove le situazioni sociali sono difficili e dove il sistema sanitario non è all’altezza. Una catastrofe come quella di Bergamo sarebbe quindi impossibile? «Per quanto ne sappiamo oggi in Svizzera non si arriverebbe a tanto», conclude l’esperto.

Tratto da: https://www.cdt.ch/svizzera/e-piu-probabile-un-5-al-lotto-che-essere-infettati-EE2754017

Può interessarti anche:
Il direttore di Terapia Intensiva al San Raffaele di Milano: "Il Covid non esiste più, qualcuno terrorizza il paese"
https://www.facebook.com/InformareSenzaCensure/videos/308167390186239/

COVID-19 è il risultato di un esperimento finanziato dal governo degli Stati Uniti in Cina?


Originariamente pubblicato da 
Alliance for Human Research Protection
Meryl Nass, MD ha una vasta esperienza nella difesa biologica e nella guerra biologica. Ha indagato sul più grande epizootico di antrace del mondo, nello Zimbabwe (Rhodesia) a causa della guerra biologica. Lei è stato tra i primi che ha contestato il rapporto pubblicato sulla rivista Nature Medicine il 17 marzo ° , in cui gli autori hanno dichiarato: “Noi non crediamo che qualsiasi tipo di scenario di laboratorio-based è plausibile ... nella ricerca definitiva sostenere un'origine virus naturale. ”

Dr. Meryl Nass, MD

Ha contestato tale affermazione e identificato diverse ipotesi errate fatte dagli autori. Ha concluso che il coronavirus SARS-2 è stato probabilmente creato in un laboratorio. Il Dr. Nass è membro del consiglio di amministrazione dell'AHRP.

Il 26 marzo Dr. Nass ha scritto quanto segue:

Esistono molti modi in cui potrebbe essere nato il nuovo coronavirus. Nature Medicine ha pubblicato un articolo di 3 pagineche affermava di spiegare perché il romanzo coronavirus non è un costrutto di laboratorio.  USA Today ha scritto un pezzo di sintesi spiegandolo: 
Se qualcuno stesse cercando di progettare un nuovo coronavirus come agente patogeno, lo avrebbe costruito dalla spina dorsale di un virus noto per causare malattie", afferma il rapporto. "Ma gli scienziati hanno scoperto che la spina dorsale SARS-CoV-2 differiva sostanzialmente da quella dei coronavirus già noti e assomigliava per lo più a virus correlati trovati in pipistrelli e pangoline ".
Tuttavia risulta essere un argomento specioso, basandosi sul fatto che la nuova sequenza di backbone del coronavirus non era già nota nella letteratura di virologia aperta.
  1. Mentre partire da una sequenza nota di RNA è un modo semplice per creare un agente patogeno, non è certamente necessario farlo.
  2. Né è probabile che i programmi di biodifesa / guerra biologica condividano la conoscenza di tutte le loro creazioni. Non l'hanno mai fatto prima.
  3. a) Infine, è relativamente facile rilevare la mano umana quando una chimera di noti fattori di virulenza viene messa insieme.
  4.     b) Ma poiché la negabilità plausibile è una componente critica di un attacco di armi biologiche, dubito che una chimera che utilizza sequenze note sia la strada che sarebbe stata seguita da un moderno bio-guerriero.
Citerò brevemente alcune delle vecchie tecniche per creare armi biologiche, nessuna delle quali afferma che sarebbe necessario un backbone RNA noto, pubblicato, per costruire un nuovo coronavirus virulento:
  1.  La Cina ha pipistrelli unici. Così fanno gli altri paesi. I pipistrelli unici probabilmente ospitano virus unici. I pezzi di questi virus possono essere messi insieme, mentre nessuna parte esterna è consapevole che questi particolari fili di RNA esistono in natura.
  2.  Prendi un virus RNA già virulento, lo sottoponi ad alti tassi di mutazione tramite esposizione chimica o radiologica e testi i virus che sopravvivono per l'acquisizione di nuove caratteristiche di virulenza.
  3.  Basta passare il virus attraverso decine, centinaia o migliaia di animali da laboratorio o colture cellulari e testare i risultati per l'acquisizione di nuove caratteristiche di virulenza.
  4. Mescoli virus diversi con caratteristiche di virulenza diverse, consenti loro di crescere insieme e cerchi ricombinanti che hanno ottenuto il nuovo mix desiderato di fattori di virulenza.
Tutte queste possibilità comportano virus difficili da bloccare nella produzione di laboratorio. Oserei gli scienziati di Nature Medicine a respingere questi scenari. Tuttavia, dubito che qualsiasi programma nazionale rilascerebbe deliberatamente questo coronavirus sulla gente della terra, perché è così difficile da controllare.
Storicamente, i bio-armierieri hanno richiesto che le loro creazioni fossero controllate a tutti i costi. In un esempio ben documentato di guerra biologica, scatenare la peste suina africana su un'isola dei Caraibi è stata associata a nessuna diffusione oltre l'isola. In un altro caso, le spore di antrace sono state utilizzate perché rimangono inutilizzate: il loro uso non ha causato casi di antrace oltre i confini della Rhodesia (ora Zimbabwe).
Allora perché abbiamo un'epidemia di coronavirus ora? Un'uscita accidentale da laboratorio di guerra biologica è la migliore ipotesi attuale, secondo me. Tali pubblicazioni accidentali sono state documentate per molti decenni, in tutto il mondo. Ma potrei certamente sbagliarmi.

Giovedì 2 aprile 2020, il dott. Nass ha scritto:

1. So di guerra biologica / biodefense. Sono la prima persona al mondo (secondo la letteratura pubblicamente disponibile) ad aver analizzato un'epidemia e dimostrato che l'epidemia era dovuta alla guerra biologica .
2. Prima che fossero sviluppate tecniche di ingegneria genetica (1973) e ampiamente utilizzate (dalla fine degli anni '70), furono impiegati mezzi più "primitivi" per provocare mutazioni, con l'intenzione di sviluppare armi biologiche. Tali metodi furono usati dagli inizi giapponesi negli anni '30, dagli Stati Uniti a partire dagli anni '40 e da numerosi altri paesi. Hanno prodotto armi biologiche che sono state testate, ben descritte e in alcuni casi utilizzate. Tali metodi furono usati anche dopo gli anni '70.
3. Questi metodi possono provocare agenti di guerra biologica che mancano della firma identificabile di un agente microbico costruito in un laboratorio da sequenze di DNA o RNA note. In effetti, sarebbe desiderabile produrre tali agenti, poiché sarebbe difficile dimostrare che erano stati deliberatamente costruiti in un laboratorio. Ecco alcune possibilità su come si potrebbero creare nuovi mutanti virulenti:
  • esponendo microrganismi ad agenti chimici o radiologici che causano alti tassi di mutazione e selezionando le caratteristiche desiderate
  • virus di passaggio attraverso una serie di animali da laboratorio o colture di tessuti
  • mescolando virus e cercando ricombinanti con un nuovo mix di fattori di virulenza
4. I migliori scienziati hanno circondato i loro carri per protestare contro (ciò che hanno chiamato) "teorie della cospirazione che suggeriscono che COVID-19 non ha un'origine naturale". In una dichiarazione pubblicata su  Lancet il 7 marzo (prima online), hanno affermato che il loro obiettivo era quello di  "stare con" professionisti della sanità pubblica e scienziati in Cina. Molti di coloro che hanno firmato la dichiarazione hanno lavorato nel campo della biodifesa: Rita Colwell è l'ex direttore della National Science Foundation e James Hughes, ex direttore del National Center for Infectious Diseases del CDC, ed ex assistente del chirurgo generale.
La  rivista Science ha pubblicato un  articolo  a sostegno di questi scienziati:
"Gli autori della dichiarazione di The Lancet notano che  scienziati di diversi paesi  che hanno studiato SARS-CoV-2" concludono in modo schiacciante che questo coronavirus ha avuto origine nella fauna selvatica ", proprio come molti altri virus che sono recentemente emersi nell'uomo. "Le teorie della cospirazione non fanno altro che creare paura, voci e pregiudizi che mettono a repentaglio la nostra collaborazione globale nella lotta contro questo virus" , afferma la dichiarazione .
Altri cinque scienziati hanno presto affermato di fornire le "prove scientifiche" a sostegno della richiesta di origine naturale. Tutti e 5 questi scienziati hanno lavorato nel campo della biodifesa, sono stati affiliati a coloro che hanno firmato la dichiarazione di Lancet e il loro articolo è stato pubblicato su  Nature Medicine il 17 marzo 2020.
Tutti questi scienziati hanno istituito un uomo di paglia per abbattere: hanno affermato che se il romanzo coronavirus (SARS-CoV-2) fosse stato creato in un laboratorio -  "se fosse stata eseguita la manipolazione genetica" - allora sarebbe stata una spina dorsale nota per il coronavirus Usato. Ma poiché nessuna spina dorsale nota fa parte di SARS-CoV-2,  "l'evidenza mostra che SARS-CoV-2 non è un virus manipolato intenzionalmente".
USA Today ha  riassunto le sue argomentazioni nel modo seguente:
"Se qualcuno stesse cercando di progettare un nuovo coronavirus come agente patogeno, lo avrebbe costruito dalla spina dorsale di un virus noto per causare malattie", afferma il rapporto. "Ma gli scienziati hanno scoperto che la spina dorsale SARS-CoV-2 differiva sostanzialmente da quella dei coronavirus già noti e assomigliava per lo più a virus correlati trovati in pipistrelli e pangoline".
Le loro affermazioni speciose furono poi supportate dal Dr. Francis Collins, l'attuale direttore del National Institutes of Health (NIH) sul suo blog . Dr. Collins ha dichiarato,
"Alcune persone stanno addirittura facendo affermazioni oltraggiose che il nuovo coronavirus che causa la pandemia sia stato progettato in un laboratorio e rilasciato deliberatamente per far ammalare le persone. Un nuovo studio smentisce tali affermazioni fornendo prove scientifiche che questo nuovo coronavirus è nato naturalmente ...
questo studio lascia poco spazio per confutare un'origine naturale per COVID-19 ... 
Infine, la prossima volta che ti imbatti in qualcosa su COVID-19 online che ti disturba o ti confonde, ti suggerisco di andare sul nuovo sito web FEMA sul controllo dei rumori di  Coronavirus ... "
Sono abbastanza certo che i gruppi di scienziati che hanno scritto questi articoli su  Lancet  and  Nature Medicine,  così come il direttore del NIH, il Dr. Francis Collins, sanno che non sono necessari metodi di ingegneria genetica per creare un'arma biologica.   Come me, sono vecchi, il loro quadro di riferimento è un mondo prima dell'ingegneria genetica; conoscono la storia della guerra biologica e conoscono il punteggio.
Perché allora partecipano a questa sciarada?

Aggiornamento 29 aprile: 

Newsweek  ha approfondito la ricerca sul coronavirus "guadagno di funzione" (che significa aumentare la virulenza di un patogeno) a Wuhan, in Cina, che potrebbe aver contribuito alla formazione di SARS-CoV-2 ... e al fatto interessante che il governo degli Stati Uniti ha fornito finanziamenti supporto per questa ricerca (che ho pubblicato  qui ). I pezzi di Newsweek sono stati pubblicati il 27 e il  29 aprile  I miei altri pezzi che mettono in discussione l'origine di SARS-CoV-2 sono  qui  e  qui .
Molti americani guardano al National Institutes of Health e ad altre agenzie federali di sanità pubblica per avere una guida sulle questioni di urgente preoccupazione per la salute pubblica. Sfortunatamente, il direttore di NIH Francis Collins sembra ancora una volta girare intorno ai carri per proteggere potenti interessi piuttosto che il pubblico americano.
Contesto:la  US Intelligence Agency , il premio Nobel  Luc Montagnier , il  professor Stuart Newman , il  Dr. Michael Antoniou e altri hanno sollevato domande preoccupanti sulle origini di SARS-CoV-2 (il virus che causa COVID-19). Sappiamo che il Wuhan Institute of Virology è stato impegnato in pericolose  ricerche di guadagno di funzione che  coinvolgono coronavirus da pipistrelli. L'ambasciata americana a Pechino ha espresso serie  preoccupazioni  per le pratiche di sicurezza presso il laboratorio Wuhan BSL-4.
Nonostante queste preoccupazioni, l'NIH ha  continuato a finanziare  questa ricerca. Ciò crea un potenziale problema politico per il direttore NIH Francis Collins e il direttore NIAID Anthony Fauci che ha fornito sovvenzioni GoF all'Istituto di virologia di Wuhan.
Il mainstream continua a cambiare la sua storia:si dice che il primo coronavirus provenga da pipistrelli. Quindi si diceva che provenisse dai pangolini. Andersen et al. (2020) sta dicendo "potrebbero essere pipistrelli, potrebbero essere pangolini, ma qualunque cosa fosse, non era il laboratorio". L'unico modo scientificamente corretto per esprimere quell'idea è affermare "non lo sappiamo".
Se un animale infetto era davvero il colpevole, perché non ha infettato una sola persona fuori dal mercato? Non avrebbe potuto essere infetto sul mercato, perché non c'erano pipistrelli che potevano fungere da fonti di infezione. Quindi, dove erano tutte le persone infette al di fuori di Wuhan quando SARS-CoV-2 ha iniziato a diffondersi sul mercato?
Andersen et al. (2020) non dice ciò che afferma il Dr. Collins. Contiene questi qualificatori: “ … al momento è impossibile provare o confutare le altre teorie sulla sua origine descritte qui. "(P. 452). Ulteriori dati scientifici potrebbero far oscillare l'equilibrio delle prove per favorire un'ipotesi rispetto a un'altra ." (p. 452)
È preoccupante che il direttore di NIH Collins abbia tentato di affermare che il caso è chiuso quando in effetti la ricerca sulle origini del coronavirus è appena iniziata.
Andersen et al. e il direttore della NHI Collins fanno affermazioni straordinarie da conoscere nelle menti dei ricercatori di Wuhan:Andersen et al. (2020) ripetutamente fanno "argomenti dall'assenza". Nel tentativo di abbattere le spiegazioni concorrenti, due volte scrivono che una certa azione " non è stata descritta" [nella letteratura pubblicata da questo laboratorio] .
Probabilmente ci sono MOLTE cose che accadono all'interno dell'Istituto di Virologia di Wuhan che non sono mai state divulgate in articoli pubblicati dai ricercatori di quel laboratorio (e molte delle azioni che  sono state descritte  sono preoccupanti).
Collins afferma che "qualsiasi bioingegnere che cercasse di progettare un coronavirus che minacciava la salute umana probabilmente non avrebbe mai scelto questa particolare conformazione per una proteina spike". Il dottor Collins è un lettore mentale che sa esattamente come ogni bioingegnere pensa e agisce in ogni momento? Il dottor Collins è impegnato in congetture qui che non sono supportate da alcuna raccolta di prove.
La ricerca sul guadagno di funzione comporta il potenziamento della portata dell'ospite, la virulenza o la trasmissibilità di un agente patogeno allo scopo di sviluppare trattamenti, vaccini o, in alcuni casi, armi biologiche.
Cosa sappiamo effettivamente:
L'Istituto di virologia di Wuhan è stato coinvolto in pericolose ricerche di guadagno di funzione:l'Istituto di virologia di Wuhan è stato impegnato in  ricerche di guadagno di funzioni che  coinvolgono virus di pipistrello. Un contratto per 3,7 milioni di dollari è stato eseguito dal 2014 al 2019 e un altro contratto da 3,7 milioni di dollari è stato eseguito dal 2019 fino alla sua cancellazione il 24 aprile 2020 in risposta alle proteste del pubblico.
La ricerca sul guadagno di funzione comporta il potenziamento della " gamma ospite, virulenza o trasmissibilità di un agente patogeno " allo scopo di sviluppare trattamenti, vaccini o, in alcuni casi, armi biologiche. Questo, ovviamente, apre una  scatola di Pandora di  domande pratiche, politiche ed etiche.
Un tipo di ricerca di guadagno di funzione presso l'Istituto di Virologia di Wuhan ha coinvolto il  passaggio di virus  attraverso diverse generazioni di cellule animali. Detto questo, è impossibile sapere se il cambiamento nel virus è derivato dall'interazione di un virus e cellule animali in natura o dall'interazione di un virus e cellule animali in laboratorio.
Il Wuhan Institute of Virology utilizzava la tecnologia CRISPR-Cas9:CRISPR-Cas9 è un'altra tecnologia utilizzata per la ricerca di guadagno di funzionalità ed  è utilizzata  dal Wuhan Institute of Virology. CRISPR-Cas9 fa per la genetica ciò che Microsoft Word ha fatto per l'elaborazione dei testi: consente ai genetisti di tagliare, incollare, riorganizzare e copiare i geni come desiderano. Queste non sono strutture genetiche teoriche su carta; CRISPR-Cas9 consente agli scienziati di manipolare il materiale genetico reale nel mondo reale come desiderano. Dal momento che è possibile produrre letteralmente qualsiasi sequenza genetica in laboratorio, l'insistenza di Collins (2020) sulle origini naturali è contraria a ciò che sa delle possibilità e dei pericoli all'interno del proprio campo.
... hanno combinato un virus simile alla SARS dei pipistrelli con il virus dell'immunodeficienza umana (HIV) e hanno creato un virus chimera in grado di infettare le cellule umane.
Diversi studi preoccupanti su Wuhan:Nel 2007 il Wuhan Institute of Virology ha  pubblicato uno studio  sul Journal of Virology in cui hanno combinato un virus simile alla SARS da pipistrelli con il virus dell'immunodeficienza umana (HIV) e hanno creato un virus chimera in grado di infettare le cellule umane .
Nel 2015, i ricercatori dell'Università della Carolina del Nord di Chapel Hill, della FDA e del Wuhan Institute of Virology hanno  pubblicato una ricerca  in cui hanno preso un virus da pipistrello simile alla SARS, hanno costruito un virus chimera che potrebbe infettare i topi, scoprendo che il virus era anche capace di infettare "cellule delle vie aeree umane" e ha scoperto che i trattamenti esistenti per la SARS erano inefficaci nel prevenire o uccidere questo nuovo virus. Lo studio è stato così allarmante per molti nella comunità scientifica che ha  scatenato un acceso dibattito  sull'etica della ricerca medica che continua ancora oggi. Project Evidence  fornisce collegamenti a (e riepiloghi di) sei ulteriori studi dell'Istituto di virologia di Wuhan che sollevano problematiche preoccupanti per la salute, la sicurezza e l'etica.
Il Wuhan Institute of Virology era noto per le scadenti pratiche di sicurezza:un  rapporto del 27 marzo 2020 della US Intelligence Agency ha concluso che è possibile che il nuovo coronavirus sia emerso "accidentalmente" a causa di "pratiche di laboratorio non sicure".
Secondo quanto riferito dal  Washington Post :
Nel gennaio 2018, l'ambasciata degli Stati Uniti a Pechino ha fatto il passo insolito di inviare ripetutamente diplomatici scientifici statunitensi al Wuhan Institute of Virology (WIV) ... Ciò che i funzionari statunitensi hanno appreso durante le loro visite li ha preoccupati così tanto che hanno inviato due cavi diplomatici [che ] ... ha messo in guardia sulle carenze di sicurezza e gestione nel laboratorio WIV . "
Inoltre, uno dei cavi ottenuti dal Washington Post, "avverte che il lavoro del laboratorio sui coronavirus di pipistrello e la loro potenziale trasmissione umana rappresentava il rischio di una nuova pandemia simile alla SARS".
In breve, i rapporti di esperti americani sul campo in Cina dipingono un quadro molto diverso della situazione rispetto alla visione rosea proveniente dal direttore NIH Collins a Washington DC

Dobbiamo chiedere un'indagine completa

L'Istituto di Virologia di Wuhan è stato coinvolto in pericolose ricerche per rendere i virus dei pipistrelli più letali per l'uomo attraverso il passaggio attraverso gli animali e la manipolazione tramite CRISPR-Cas9; numerosi studi condotti dal laboratorio hanno "combinato" con successo i tratti di virus animale e umano in modi che li hanno resi più pericolosi per l'uomo e hanno sollevato problematiche etiche e di sicurezza problematiche; e l'Istituto di virologia di Wuhan era noto per le sue scadenti pratiche di laboratorio. Questa era una ricetta per il disastro. Dobbiamo approfondire la questione. La Casa Bianca e il Congresso dovrebbero nominare immediatamente una commissione di sicurezza indipendente senza conflitti di interessi finanziari per indagare sulle origini di SARS-CoV-2.
AGGIORNAMENTO (21 maggio 2020)
GM [Modifica genetica] cita numerosi scienziati che confermano l'analisi del Dr. Nass:gli scienziati di Wuhan e USA hanno usato metodi non rilevabili di ingegneria genetica sui coronavirus di pipistrello 


https://childrenshealthdefense.org/news/is-covid-19-the-result-of-a-us-government-funded-experiment-in-china/


Sovvenzione di 3,7 milioni di dollari del governo degli Stati Uniti a Wuhan Lab al centro dell'epidemia di Coronavirus
https://informaresenzacensure.blogspot.com/2020/04/sovvenzione-di-37-milioni-di-dollari.html

Indagare sulle possibili origini del coronavirus, parte 1
https://informaresenzacensure.blogspot.com/2020/05/indagare-sulle-possibili-origini-del.html

Coronavirus: Il premio nobel alla medicina Luc Montagnier parla di un virus fabbricato
https://informaresenzacensure.blogspot.com/2020/04/coronavirus-il-premio-nobel-alla.html

martedì 2 giugno 2020

Uno su ogni 16 ragazzi irlandesi ha l'autismo: la crisi peggiore di COVID-19 e a nessuno importa


© 28 maggio 2020, Children’s Health Defense, Inc. Questo lavoro è riprodotto e distribuito con il permesso di Children’s Health Defense, Inc. Vuoi saperne di più dalla Difesa della salute dei bambini? Iscriviti per ricevere gratuitamente notizie e aggiornamenti da Robert F. Kennedy, Jr. e la Difesa della salute dei bambini. La tua donazione ci aiuterà a supportare gli sforzi di CHD.

Di Robert F. Kennedy, Jr., Presidente, Difesa della salute dei bambini

Secondo i dati di National Health pubblicati la scorsa settimana , l'incidenza di autismo tra i bambini irlandesi è ora al 4,3%, con un aumento dell'82% in cinque anni. Uno su 16 ragazzi è interessato. I tassi statunitensi seguono leggermente l'Irlanda solo perché il CDC sta per minimizzare la crisi .
Nel 2016, Judith Pinborough-Zimmerman , principale investigatore dello Utah per la rete di monitoraggio dell'autismo e delle disabilità dello sviluppo (ADDM) di CDC, ha presentato una denuncia federale dopo aver denunciato frodi nella ricerca e manipolazione intenzionale dei dati da parte del CDC. Il CDC utilizza abitualmente più strategie per nascondere la pandemia di autismo. "L'esplosione dell'autismo è un grave imbarazzo per il CDC in quanto non sono riusciti a risolvere i fattori ambientali coinvolti nella causalità".
La crisi dell'autismo nani COVID-19. L'Istituto per le metriche sulla salute di Bill Gates prevede 81.766 morti per COVID. L' età media della morte è di 75 anni. Al contrario, l'autismo attacca i bambini che presagiscono una vita di agonia da incubo . La metà non avrà mai un appuntamento, scrivere una poesia, colpire una palla da baseball, unirsi all'esercito, pagare le tasse, votare, correre per l'ufficio, parlare o usare un bagno. Il loro costo delle cure è di oltre 1/4 trilioni di dollari all'anno e in aumento.
… I bambini che ricevevano il vaccino Hep B nei loro primi 30 giorni avevano un rischio aumentato dell'1135% di una diagnosi di autismo.
Gli scienziati dell'EPA affermano che l'epidemia è iniziata nel 1989 , anno in cui il CDC ha notevolmente ampliato il programma dei vaccini per l'infanzia , moltiplicando l'esposizione dei bambini a neurotossine come mercurio e alluminio. Il massiccio studio del CDC del 1999 sul VSD, il più grande database medico americano, ha mostrato che i bambini che ricevevano il vaccino Hep B nei loro primi 30 giorni avevano un rischio aumentato dell'1135% di una diagnosi di autismo . CDC e Pharma sapevano in quel momento che i vaccini stavano causando l'epidemia.
Hanno nascosto lo studio VSD, chiuso il database a scienziati indipendenti e commissionato una cabala imprecisa di scienziati del tabacco, trappole, criminali e biostitute farmaceutiche per raccogliere decine di studi fraudolenti sui vaccini che pretendono di "dimostrare che i vaccini non causano l'autismo". Hanno bloccato gli studi su tutti i vaccini somministrati a bambini di età inferiore a sei mesi. Tony Fauci ha svolto un ruolo chiave nella copertura. Fauci distribuisce ogni anno 5 miliardi di dollari in borse di ricerca e assicura che gli studi sulle cause ambientali dell'autismo non verranno mai finanziati. Quando nel 2008 il Comitato di coordinamento dell'autismo del NIH ha votato $ 16 milioni per studiare i legami tra autismo e vaccini, Tom Insel ha ucciso quegli studiFauci e Insel hanno commesso alcune delle cospirazioni criminali più consequenziali della storia. La difesa della salute dei bambini consegnerà questi criminali alla giustizia.

https://childrenshealthdefense.org/news/one-in-every-16-irish-boys-has-autism-crisis-worse-than-covid-19-and-nobody-cares/

















Coronavirus: un gruppo di medici ha scritto una lettera di istanza alle massime cariche dello Stato italiano contro la mala gestione dell'emergenza coronavirus

Un gruppo di medici ha scritto una lettera di istanza al presidente del Consiglio dei Ministri, al ministro della Salute, al presidente ...