venerdì 20 novembre 2020

Coronavirus, Vaccino forzato in Danimarca: 9 giorni di proteste bloccano la legge della dittatura sanitaria - i media mainstream nascondono la notizia -



Una legge in Danimarca che avrebbe dato alle autorità il potere di inoculare con la forza alle persone un vaccino per il coronavirus è stata abbandonata dopo nove giorni di proteste pubbliche con migliaia di partecipanti senza mascherine. I media mainstream non pubblicano ignorano la notizia per non destabilizzare le masse drogate con la paura del terrorismo mediatico.





 "L'unica cosa che fa più rumore di te è il silenzio dei nostri concittadini. Fa un rumore davvero, molto forte. La non copertura mediatica della legge sull'epidemia, fa anche rumore!" «Grida una donna che parla nel microfono. Alcune aree della proposta di legge che hanno sollevato le sopracciglia includono: - Le persone infettate da malattie pericolose possono essere sottoposte a visita medica con la forza, ricoverate in ospedale, trattate e messe in isolamento. - L'Autorità Sanitaria Danese potrebbe definire gruppi di persone che devono essere vaccinate per contenere ed eliminare una malattia pericolosa. - Le persone che rifiutano quanto sopra possono - in alcune situazioni - essere costrette con la detenzione fisica e la vaccinazione coatta, con la polizia autorizzata ad assistere.


Cioè questo è un disegno criminale, ci rendiamo conto dove i governi vogliono arrivare a livello globale? Stiamo assistendo all'instaurazione di una dittatura sanitaria globale... Dopo 9 giorni di proteste il governo ha dovuto ritirare una proposta che, se approvata, avrebbe autorizzato le forze dell’ordine ad imporre esami, vaccini e quarantene forzose, oltre la definizione di diverse categorie a rischio da sottoporre a restrizioni. le proteste hanno avuto ragione di queste politiche restrittive ed il Governo di Copenhagen ha dovuto fare retromarcia.


I sondaggi, un po’ in tutti i paesi, indicano una notevole diffidenza nei vari vaccini proposti contro il covid-19. Un recente sondaggio in Italia parlava del solo 46% disposto a vaccinarsi.  Le compagnie aeree ed i venditori di biglietti degli eventi pensano di obbligare chi voglia viaggiare o vedere un concerto a vaccinarsi.

Coronavirus e la dittatura sanitaria - Ticketmaster per partecipare ai concerti pensa a vaccinazione o test per il Covid-19

https://informaresenzacensure.blogspot.com/2020/11/coronavirus-e-la-dittatura-sanitaria.html

Il commissario europeo per la salute Andriukaitis frusta il governo italiano per continuare l'obbligo vaccinale e parla del passaporto vaccinale europeo

http://informaresenzacensure.blogspot.com/2018/12/il-commissario-europeo-per-la-salute.html

Stessa cosa era successo in Brasile a inizio novembre
Coronavirus, 1 novembre: i brasiliani protestano contro l'obbligatorietà del vaccino cinese COVID-19

Domenica 1 novembre, folle di brasiliani si sono riuniti a San Paolo per protestare contro i piani del governo statale di rendere obbligatorio un vaccino contro il coronavirus cinese....

...La scorsa settimana, lo stato più popoloso del Brasile, San Paolo, ha firmato un accordo da 90 milioni di dollari con il produttore cinese di vaccini Sinovac per ricevere 46 milioni di dosi di CoronaVac, il principale candidato vaccinale dell'azienda....

https://www.facebook.com/InformareSenzaCensure/videos/1041910376232077


Il popolo danese ha prevalso contro un vax forzato (per ora !!!)







Nessun commento:

Posta un commento

Coronavirus, clamorosa scoperta: Londra, analizzano oltre 300 campioni di sangue raccolti tra il 2011 e il 2018 sorprendentemente molti avevano già sviluppato gli anticorpi per il covid19

Persone mai infettate da Sars-Cov-2 hanno già anticorpi contro il "nuovo" coronavirus.  Science è una rivista scientifica pubblica...