venerdì 16 ottobre 2020

Marcia per la Libertà domani 17 ottobre si svolgerà sotto la sede Rai a Roma contro "l’informazione terroristica" pubblica sul tema Covid

 


Per chi se la fosse persa....
MARCIA DELLA LIBERAZIONE - 10 ottobre 20Mila a Roma

https://www.facebook.com/1475811642562584/videos/341153710277849


Un medico barese, il Professor dottor Pasquale Mario Bacco del colosso Meleam, sarà protagonista domani a Roma della Marcia per la Libertà, organizzata da L’ Eretico e dal Comitato Bocca della Verità. L’evento si svolgerà sotto la sede Rai in Roma via Teulada ore 16,30 . Lo scopo è protestare sul tenore dell’informazione che il servizio pubblico fornisce in tema Covid. In poche parole, i manifestanti lamentano poca obiettività, notizie a senso unico e specialmente mancanza di contraddittorio.

Professor Bacco, che cosa vi proponete domani pomeriggio?

“Intanto invito tutti a partecipare in serenità. E’ una manifestazione pacifica, autorizzata e soprattutto apolitica, senza insegne di partito. Possono prendervi parte tutti liberamente e intervenire”.

Perchè sotto la sede Rai e non altre emittenti?

“La Rai è servizio pubblico, la pagano tutti gli italiani e con misura maggiore delle altre tv dovrebbe dare spazio a ogni voce. Invece no, sul Covid manca qualsivoglia contraddittorio che è regola e sale del giornalismo, prima di tutto, poi della democrazia. In tv è sempre il solito balletto di nomi, da Galli alla Capua e le voci del dissenso critico, sono scomparse. Vi pare normale tutto questo o è informazione di regime. Poi se lo associamo al resto…”.

Cioè?

“Esaminiamo il provvedimento in base al quale si raccomanda di fare entrare nelle case al massimo sei persone per una festa. Ma siamo ammattiti? Lo Stato che deve guardare che cosa accade nel mio domicilio? Neanche nel fascismo è accaduto questo”.

Vi definiscono negazionisti…

“Ma quali negazionisti, io non ho mai negato che il virus esiste, anzi ne ho parlato prima degli altri. Io nego questo virus, questa situazione, questo lavaggio delle menti. Basterebbe che duecento medici si rendessero conto del problema parlandone apertamente”.

 Di Bruno Volpe

https://quotidianodibari.it/marcia-per-la-liberta-contro-linformazione-pubblica-sul-tema-covid/

Nessun commento:

Posta un commento

Coronavirus: mascherina indossata per troppo tempo, studente si sente male a scuola

  Rischia la vita e si fa una settimana di coma a causa della mascherina: 13enne asmatica intossicata dall'anidride carbonica https://in...