venerdì 12 aprile 2019

Kenya, Kiambu: un bambino di due mesi perde braccia e gambe dopo la vaccinazione


Un bambino di due mesi - Austin Njoroge è stato costretto a subire un'operazione chirurgica per amputare la gamba destra alla caviglia e la mano sinistra al polso.
Il signor Peter Gitonga e sua moglie, Leah Waithira, coccolano il loro bimbo di due mesi per alleviare il dolore dopo una recente operazione. Sono arrabbiati e delusi, dicendo che l'intervento chirurgico è stato causato da personale medico negligente.
Baby Austin Njoroge è in costante dolore. I medici del Kenyatta National Hospital (KNH) sono stati costretti ad amputargli la gamba alla caviglia e la mano sinistra al polso, dopo quello che i suoi genitori hanno detto che era una complicanza sviluppata in una vaccinazione BCG mal riuscita.
La signora Waithira, una madre per la prima volta, ha consegnato il bambino con parto cesareo all'ospedale Kihara di Gachie, Kiambu, il 7 febbraio. È stata dimessa dopo tre giorni e dice che il bambino stava bene, "dal momento che eventuali complicazioni sarebbero state indicate in il foglio di scarico ". I medici le consigliarono di tornare il mattino seguente in modo che il bambino potesse ottenere le vaccinazioni BCG ( un vaccino usato principalmente contro la tubercolosi ) e poliomielite. Ha ottenuto il colpo BCG nella mano sinistra e il vaccino antipolio per via orale.
Ma la signora Waithera dice che quando è tornata a casa ha notato che il bambino era molto a disagio. Aveva difficoltà a respirare, piangeva molto e si era rifiutato di allattare. A mezzogiorno, notò che il punto in cui era stato iniettato era diventato freddo e intorpidito, sebbene non lo prendesse molto sul serio. Ma col passare del tempo, il bambino mostrò segni di malessere e verso le 21:00, lei e suo marito lo portarono in una clinica locale, dove fu consigliato di riportarlo nella struttura dove era stato vaccinato. Di ritorno all'ospedale di Kihara, i medici hanno assicurato che la vaccinazione non avrebbe potuto causare tali complicazioni e ha eseguito alcuni test sul bambino.
Il primo, a livello di zucchero, richiedeva al medico di estrarre un campione di sangue dalle sue dita. "Il dottore pungeva una delle dita nella mano sinistra ma non c'era sangue. Ha usato lo stesso ago per punzecchiare un dito del piede destro, e dopo il test ci ha informato che il livello di zucchero era troppo basso e che il bambino era disidratato. Ha insistito affinché il bambino fosse ammesso ", ha rivelato una devastata Waithira alla Nation in un'intervista nella loro casa nel villaggio di Ndenderu, Kiambaa. Il giorno seguente, la madre notò che parte della mano affetta era diventata blu scuro e avvertì rapidamente un'infermiera, che le consigliò di presentarsi al medico di turno. Ma a mezzogiorno la condizione era scomparsa e lei tirò un sospiro di sollievo.
Quindi, alle 14:00, la condizione si ripresenta, questa volta anche a livello del piede destro da cui è stato prelevato il campione di sangue.
I medici hanno detto che avevano bisogno di eseguire test per stabilire se il bambino stesse sanguinando internamente ma prima che potessero farlo, è stato indirizzato all'ospedale di livello cinque Kiambu per un trattamento avanzato. Il foglio di riferimento, datato 13 febbraio, indicava che al bambino era stata diagnosticata una "sepsi neonatale". All'ospedale di Kiambu, la coppia è stata immediatamente rinviata al Kenyatta National Hospital.
Nel referto, i medici di Kiambu hanno dichiarato che "attualmente il bambino è vigile, sembra disidratato" e che è stato indirizzato a un "chirurgo pediatrico ... e alla possibile amputazione".
A KNH, dove il bambino è stato curato per un mese e mezzo, la mano e il piede colpiti hanno sviluppato gonfiori con liquido all'interno. Dopo lo scoppio dei gonfiori, mani e piedi hanno iniziato a marcire, lasciando l'amputazione come l'unica opzione per prevenire la diffusione dell'infezione.
Anche se i medici hanno cercato di convincere la coppia che la vaccinazione non era da biasimare, credono che sia e continuano a chiedere perché il bambino non ha avuto problemi al piede sinistro, da cui i medici dell'ospedale di Kiambu hanno anche prelevato sangue.
Contattato per un commento ieri, la dirigente sanitaria di Kiambu, Mary Kamau, ha detto di non essere stata informata della questione, ma avrebbe commentato dopo aver parlato con le persone interessate. 

Nessun commento:

Posta un commento

Il mercato dei vaccini garantito dal CDC - Conflitti di interesse che minano la salute dei bambini, parte V

© 06 giugno 2019, Children’s Health Defense, Inc. Questo lavoro è riprodotto e distribuito con il permesso di Children’s Health Defense, ...