domenica 28 giugno 2020

Emergenza coronavirus, Italia: lettera di due deputate a Onu, Trump e Kennedy per denunciare le ripetute violazioni dei diritti fondamentali da parte del governo italiano


Sara Cunial 
16 h  

Alla luce delle ripetute e gravissime violazioni dei diritti umani che stanno avvenendo in Italia con il pretesto dell’emergenza sanitaria per #Coronavirus, insieme alla coraggiosa collega Veronica Giannone, abbiamo scritto una lettera all’Alto Commissario dei Diritti Umani, Michelle #Bachelet, inviandola anche al Presidente Donald #Trump e a Robert F. #Kennedy Jr., quale rappresentante dell’associazione ICAN, per denunciare quanto sta avvenendo nel nostro Paese e chiedere un intervento che accenda un faro sulla perdita della democrazia in corso e sui diritti fondamentali ad oggi così pericolosamente oltraggiati.


Come ha affermato Bachelet, riteniamo che danneggiare i diritti come la libertà di espressione possa causare danni incalcolabili e che i governi non dovrebbero usare i poteri di emergenza come arma per mettere a tacere l'opposizione, controllare la popolazione o rimanere al potere.

In Italia in pochi mesi il Governo ha completamente esautorato il Parlamento stabilendo che i provvedimenti di attuazione delle misure di contenimento del virus dovevano essere adottati con decreti del Presidente del Consiglio dei ministri. Con questi Dpcm sono stati sospesi diritti costituzionali fondamentali quali il diritto di muoversi e viaggiare, di lavorare, di iniziativa economica, il diritto a una vita familiare completa e soddisfacente, all'istruzione pubblica e gratuita, alla casa, il diritto alla solidarietà, attiva e passiva, il diritto alla riservatezza, il diritto di riunirsi liberamente tra cittadini e infine lo stesso diritto alla salute fisica e psichica.

Siamo consapevoli che l’ONU non sia la sede dove far valere queste rivendicazioni prettamente nazionali, ma riteniamo che debba esserne messa al corrente, soprattutto in quanto l’OMS, che ha gestito a livello internazionale la pandemia dettando le principali linee guida anche al nostro Governo, è una organizzazione dell’ONU. Un’organizzazione che ad oggi presenta un evidente conflitto d’interesse, di cui abbiamo chiesto più volte conto in Aula, anche tramite diverse interrogazioni. È bene sottolineare che tutte le interrogazioni parlamentari riportate nella lettera, non sono frutto di una attività cospiratrice.

Nel Parlamento italiano esiste, infatti, un sindacato ispettivo, ossia un ufficio deputato al controllo degli atti presentati dai parlamentari che prima di essere pubblicati devono passare un rigido controllo delle fonti e veridicità delle stesse. Nessun #complottismo quindi, ma solo il frutto di un’estenuante ricerca della verità. Il futuro che si prospetta per il nostro Paese è dei più tetri. Gli italiani potrebbero nel breve periodo divenire cavie per la sperimentazione vaccinale ed essere nuovamente sottoposti a #lockdown con tutto ciò che ne consegue, per adulti e soprattutto per i bambini, vittime impotenti di questi maltrattamenti di Stato.

Ma non basta. Qui in gioco c’è l’intera economia italiana. Siamo una nazione nella quale la piccola e media impresa è motore e colonna portante. Le misure applicate all’emergenza, quelle tuttora in atto e quelle che si palesano all’orizzonte, sono state quindi un vero e proprio attentato alla Vita e al patrimonio di questo Paese. Un attentato che avrà gravi ripercussione a livello economico e sociale.

Faremo di tutto per fermare questa deriva con la speranza che anche dall’estero si accenda un faro sulla gravissima situazione italiana e la ferma intenzione di continuare a denunciare, in ogni sede, nazionale e internazionale, nomi e cognomi dei colpevoli e dei complici di tutto questo.https://www.facebook.com/saracunial.camera/posts/553312888680266

Articoli correlati:

Coronavirus: un gruppo di medici ha scritto una lettera di istanza alle massime cariche dello Stato italiano contro la mala gestione dell'emergenza coronavirus

https://informaresenzacensure.blogspot.com/2020/06/coronavirus-un-gruppo-di-medici-ha.html


Coronavirus, i DCPM di Conte sono incostituzionali: dopo Sabino Cassere e Antonio Baldassare si aggiunge Annibale Marini un altro giudice emerito della corte costituzionale
http://informaresenzacensure.blogspot.com/2020/04/coronavirus-i-dcpm-di-conte-sono.html

Coronavirus, Italia: migliaia di cittadini denunciano Giuseppe Conte e le ombre a cui fa da prestanome
https://informaresenzacensure.blogspot.com/2020/04/coronavirus-italia-migliaia-di.html

Coronavirus, Italia: anche i giudici della corte costituzionale denunciano l'illegittimità del regime instaurato

https://informaresenzacensure.blogspot.com/2020/04/coronavirus-italia-anche-i-giudici.html

Coronavirus, Italia: l'appello degli 80 avvocati contro le restrizioni illegittime alla libertà del Governo
https://informaresenzacensure.blogspot.com/2020/04/coronavirus-italia-lappello-degli-80.html

Coronavirus, Italia: la denuncia contro la dittatura instaurata arriva alla camera, grazie a due deputati
http://informaresenzacensure.blogspot.com/2020/04/coronavirus-italia-la-denuncia-contro.html

Coronavirus, Italia: anche i medici impegnati in prima linea denunciano il colpo di Stato
https://informaresenzacensure.blogspot.com/2020/04/coronavirus-italia-anche-i-medici.html

Coronavirus: la Camera Civile degli Avvocati di Prato chiede l’annullamento del DPCM del 10 aprile: “E’ illegittimo”

http://informaresenzacensure.blogspot.com/2020/04/coronavirus-quando-una-sola-persona.html

sabato 27 giugno 2020

L'ultima impresa sostenuta da Bill Gates: una start-up biotecnologica di Durham, che ha appena raccolto 3,5 milioni di dollari per sviluppare latte materno coltivato in laboratorio


Piccola premessa visto che avevo trattato questo argomento in passato....

Insomma che i signori del mondialismo stessero concentrando i loro piani per promuovere il latte artificiale per i neonati era evidente nell'evoluzione degli anni passati. Dove scienziati ( a pagamento) pubblicavano su riviste scientifiche di qualità articoli dove l'allattamento al seno veniva giudicato "eticamente inappropriato" perché impone ruoli di genere.....

Governi capeggiati dagli Stati Uniti che abbracciando gli interessi dei produttori di latte artificiale.....

Ora anche Bill Gates concentra i suoi capitali per ricavare profitti sul latte artificiale direi che non ci sono più dubbi...

Latte materno nonostante decenni di ricerche affermano che è il più salutare per i bambini i governi capeggiati dagli Stati Uniti abbracciano gli interessi dei produttori del latte artificiale
http://informaresenzacensure.blogspot.com/2018/07/latte-materno-nonostante-decenni-di.html

Allattamento al seno..... Uno studio sulla rivista "Pediatrics" lo giudica "eticamente inappropriato" perché impone ruoli di genere
https://informaresenzacensure.blogspot.com/2018/05/allattamento-al-seno-uno-studio-sulla.html


Se qualcuno ha ancora dubbi che la scienza medica e i governi siano al soldo delle multinazionali, legga questo..... 
L'industria da 70 miliardi di dollari, dominata da una manciata di società americane ed europee, negli ultimi anni ha visto le vendite appiattirsi nei paesi ricchi, dato che sempre più donne adottano l'allattamento al seno.

Incrementiamo le vendete del latte in polvere?
Nel complesso, le vendite globali dovrebbero aumentare del 4% nel 2018, secondo Euromonitor
Detto ciò leggiamo
A cura della squadra di difesa della salute dei bambini

Technocrat Bill Gates ha ricevuto molta attenzione per le sue prescrizioni sulla politica sanitaria globale relative ai blocchi e ai vaccini COVID-19. L'entusiasmo del magnate per le iniezioni di biotecnologie sperimentali non dovrebbe sorprendere, visti i suoi investimenti globali di lunga data in organizzazioni e programmi incentrati sui vaccini. Tuttavia, il signor Gates finanzia anche numerose altre iniziative, tutte le quali - come i suoi sforzi con il vaccino - presentano una convinzione quasi evangelica nel potere della scienza e della tecnologia di fare meglio Madre Natura.
L'ultima impresa sostenuta da Gates per attirare l'attenzione è una start-up biotecnologica di Durham, nella Carolina del Nord, chiamata Biomilq , che ha appena raccolto 3,5 milioni di dollari per sviluppare latte materno coltivato in laboratorio. A guidare il ciclo produttivo della raccolta fondi in capitale di rischio è stata Breakthrough Energy Ventures , un fondo istituito nel 2015 da Gates e una coalizione di investitori privati ​​per "far avanzare le innovazioni energetiche". Compagni di investimento comprendono Jeff Bezos, Michael Bloomberg, Richard Branson, George Soros e Mark Zuckerberg, tra gli altri.
Nel caso in cui non sia ovvio il motivo per cui un gruppo di investimento apparentemente incentrato sul cambiamento climatico, composto principalmente da uomini, sarebbe interessato a un'azienda di biotecnologie per bambini guidata dalle donne, i media lo hanno spiegato nei titoli: Secondo Biomilq, il laboratorio artificiale il "latte materno" coltivato avrà un'impronta di carbonio inferiore rispetto alla normale formula per bambini. Sottolineando ulteriormente gli obiettivi apparentemente prosociali della start-up, uno dei fondatori ha detto ai giornalisti che la società "ha chiarito ai potenziali investitori dal primo giorno che la redditività non era l'interesse principale". Tuttavia, dopo aver spiegato che lo start-up è stato “molto attento a quali società di investimento ha impiegato denaro concentrandosi su investitori orientati alla missione piuttosto che a quelli motivati ​​dal profitto ", ha ammesso che" chiunque valga la metà del loro sale può vedere che qui c'è potenzialmente un mercato molto ampio ".
Le stime indicano che entro il 2026 il mercato della [formula per l'infanzia] varrà quasi 104 miliardi di dollari a livello globale, rispetto ai 45 miliardi di dollari del 2018.

Un "mercato molto grande"

Biomilq è solo l'ultima iterazione di tentativi aziendali di sovvertire il perfetto piano alimentare della natura. Già negli anni '30, i ricercatori sospettavano che la formula commerciale avesse un aspetto negativo e aumentasse la mortalità infantile . Questa associazione negativa divenne più evidente negli anni '70 quando Nestlé iniziò a commercializzare in modo aggressivo la sua formula per l'infanzia a madri povere nei paesi in via di sviluppo, contribuendo alla malnutrizione e alla morte di milioni di bambini. Sebbene la comunità internazionale della sanità pubblica abbia successivamente rafforzato la sua promozione dell'allattamento al seno, i miglioramenti necessari e correlati, come l'acqua potabile sicura e i servizi igienico-sanitari, sono rimasti indietro.
Ad oggi Nestlé rimane uno dei tre principali fornitori di latte artificiale per bambini e il mercato dei latte artificiale per neonati è ancora in forte espansione. Le stime indicano che entro il 2026 il mercato avrà un valore di quasi $ 104 miliardi a livello globale , rispetto ai $ 45 miliardi del 2018. Sebbene il CDC e l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) raccomandino che i bambini vengano allattati esclusivamente al seno per i loro primi sei mesi (e continuino ad allattare per almeno altri sei mesi con l'introduzione di alimenti "complementari"), il 60% delle madri statunitensi "non allatta al seno per tutto il tempo che intende". Una nota positiva, 84%dei bambini negli Stati Uniti ora ha qualche esperienza di allattamento al seno e il 57% sta ancora allattando parzialmente da sei mesi; d'altra parte, solo il 48% e il 25% sono allattati esclusivamente al seno per tre e sei mesi, rispettivamente. Ciò lascia una grande nicchia di mercato per i sostituti del latte materno che aziende come Biomilq sono troppo ansiose di riempire.
Il sito Web di Biomilq menziona brevemente "rigorosi standard di qualità", ma non dice nulla sulla sicurezza a breve o lungo termine, lasciando molte domande potenziali senza risposta.

Migliorare il cibo perfetto della natura

Le due co-fondatrici di Biomilq confessano di essere "al settimo cielo per l'enorme potenziale". Uno dei due è uno scienziato del cibo - fresco di lavoro alla General Mills e alla Gates Foundation (dove ha studiato proteine ​​a base vegetale) - mentre l'altro è un biologo cellulare una volta contrastato da difficoltà personali durante l'allattamento. Sul sito web è presente un "consulente" che è anche consulente della Rockefeller Foundation Food Initiative.
I due imprenditori riconoscono che "l'allattamento al seno è uno dei modi più efficaci per garantire uno sviluppo sano nei bambini" e che il latte materno contiene " migliaia di molecole uniche miscelate in proporzione perfetta per nutrire un bambino attraverso alcune delle fasi più cruciali della crescita". Riconoscono anche che "siamo tutti qui perché queste potenti cellule [mammarie umane] producono latte da milioni di anni ". Sebbene gli esperimenti di "proof of concept" che hanno raccolto il finanziamento di Breakthrough Energy Ventures abbiano prodotto solo due di quelle "migliaia" di molecole (lattosio e caseina), le due donne sembrano hubristicamente fiduciose che il loro processo biotecnologico permetterà loro di creare qualcosa che è " "nutrizionalmente" ma non necessariamente "immunologicamente" vicino al latte materno. "
Gli scienziati della formula per bambini sono stati interessati alle tecniche per eliminare le differenze tra latte materno e formula per un bel po 'di tempo. Tuttavia, nel 2011 uno scienziato ha ammonito : "Per le formule contenenti nuovi ingredienti con potenti attività biologiche prodotte con nuove tecniche, sarà estremamente importante che la loro sicurezza ed efficacia siano rigorosamente valutate perché gli" effetti funzionali "non sono necessariamente gli stessi dei benefici per la salute. ” Apparentemente, Biomilq pensa di aver trovato la risposta, dal momento che commercializza sfacciatamente il suo prodotto coltivato in laboratorio come "latte materno umano", o, come i due fondatori preferiscono chiamarlo " latte materno in coltura ".
Il sito web di Biomilq menziona brevemente "rigorosi standard di qualità", ma non dice nulla sulla sicurezza a breve o lungo termine, lasciando molte domande potenziali senza risposta. Ad esempio, qual è la fonte delle cellule mammarie umane che Biomilq utilizzerà per coltivare il suo prodotto? Dato che il latte materno è una "ricca fonte di informazioni genetiche materne ", esiste un rischio di trasferimento di RNA o DNA estraneo o alterazioni epigenetiche? La ricerca mostra che il latte materno non è una "sostanza uniforme" a livello di proteine ​​o geni, e la variabilità nel latte materno influenza gli esiti neonatali.
Secondo un servizio giornalistico, è improbabile che i consumatori siano scoraggiati da queste domande, poiché altri prodotti coltivati ​​in laboratorio hanno già spianato la strada per loro di credere che le colture di piastre di Petri siano equivalenti al vero affare: “L'idea di coltivare il latte materno in è probabile che un laboratorio sia meno estraneo al pubblico dopo la popolarità della carne coltivata in laboratorio. " È una coincidenza che Bill Gates e molti dei suoi partner di Breakthrough Energy Ventures siano stati impegnati a finanziare "hamburger miliardari" e altri cibi falsi che "stanno sconvolgendo il settore alimentare "? Tra le aziende che beneficiano della generosità dei miliardari vi sono Memphis Meats (carne ingegnerizzata prodotta con sangue di vitello ), Beyond Meat(carico di ingredienti MSG e OGM), Impossible Foods (dalla soia OGM), Motif Ingredients (specializzato nella ricerca di "la prossima grande novità negli alimenti di laboratorio") e Apeel Sciences (produttore di un rivestimento barriera per prodotti a base vegetale- materiali derivati ​​di provenienza sconosciuta ).
... le mamme attuali e potenziali farebbero bene a ricordare che il latte materno è complesso, dinamico e altamente personalizzato, con componenti sofisticati che non provengono solo dal seno ...

Pendii scivolosi

Un documento del 2006 che parlava di "transumanesimo, tecnologia medica e piste scivolose" osservava che "ci troviamo in tempi strani" dove "l'idea stessa della natura umana" e "il posto della tecnologia medica e di altre tecnologie nelle concezioni della bella vita" sono in aumento per afferrare. Da quel momento, le cose sono diventate più strane poiché le Fondazioni Gates e Rockefeller e altri investitori miliardari finanziano di tutto, dalle zanzare geneticamente modificate a sempre più OGM e agricoltura chimica a " enormi nuvole chimiche " per raffreddare la superficie terrestre. In ogni caso, l'ortodossia secondo cui la scienza e la tecnologia sono infallibili viene utilizzata per tenere a distanza le domande sulle conseguenze impreviste.
Poiché i fondatori di Biomilq assicurano ai loro potenziali clienti che il loro prodotto di coltura di cellule mammarie "combinerà la" nutrizione del latte materno "con la" praticità della formula ", le attuali e aspiranti mamme farebbero bene a ricordare che il latte materno è" complesso "," dinamico "e" altamente personalizzato ", "Con componenti sofisticati che" non provengono solo dal seno ", compresi gli anticorpi delle cellule immunitarie della madre, gli ormoni del sistema endocrino della madre e i batteri benefici del microbioma della madre. Invece di investire milioni in un prodotto cresciuto in laboratorio pieno di sfide tecniche, coloro che vogliono davvero fare la differenza dovrebbero educare le donne sui vantaggi unici dell'allattamento al seno. Avrebbe anche senso cercare di eliminare le politiche arretrate sul posto di lavoro, nonché le barriere culturali e di altro genere che, per alcune donne, rendono difficile l'allattamento.

https://childrenshealthdefense.org/news/more-gates-funded-brave-new-world-science-fake-breast-milk/

venerdì 26 giugno 2020

Glifosato cancerogeno, Bayer: non ammette nessuna responsabilità, ma paga oltre 10 miliardi per chiudere le pendenze giudiziarie sul Roundup


Non ammette nessuna responsabilità, ma paga: Bayer ha deciso di spendere tra i dieci e gli undici miliardi di dollari per mettere fine alle migliaia di contenziosi sul Roundup, l'erbicida a base di glifosato della Monsanto per il quale vengono continuamente richiesti risarcimenti negli States. Il colosso chimico bavarese aveva acquistato Monsanto nel 2018, pur sapendo delle pesanti esposizioni giudiziarie dovute al Roundup.

Ora ha deciso il mega-investimento per mettere fine a 125.000 cause pendenti o non ancora registrate nei vari tribunali: si tratta del 75% delle cause intentate al Roundup, accusato di aver causato il cancro in persone che lo utilizzavano massicciamente.

Si tratta del corrispettivo di circa 8 miliardi di euro per le cause in corso, e poi poco più di un miliardo per un 'class agreement' per le cause future.

Fonti... 

https://www.ilsole24ore.com/art/bayer-paga-10-miliardi-chiudere-cause-diserbante-glifosato-roundup-ADTnzNa
https://www.nytimes.com/2020/06/24/business/roundup-settlement-lawsuits.html

Articoli correlati

Una Generazione contaminata dai pesticidi
http://informaresenzacensure.blogspot.com/2018/12/una-generazione-contaminata-dai.html

Bayer sconfitta per la seconda volta in tribunale: Glifosato CANCEROGENO.... Crolla in Borsa (-12,5%)
http://informaresenzacensure.blogspot.com/2019/03/bayer-sconfitta-per-la-seconda-volta-in.html

Succo d'arancia a colazione, contaminato da glifosato, l'erbicida minaccia la salute e l'ambiente della Florida e non solo
http://informaresenzacensure.blogspot.com/2018/11/succo-darancia-colazione-contaminato-da.html

Glifosato Cancerogeno: Bayer condannata negli Stati Uniti per glifosato, crolla in Borsa
https://informaresenzacensure.blogspot.com/2018/10/glifosato-cancerogeno-bayer-condannata.html

Glifosato nelle urine: 60 francesi denunciano la Monsanto e l’Unione Europea
https://informaresenzacensure.blogspot.com/2018/10/glifosato-nelle-urine-60-francesi.html

Spaghetti al glifosato: le analisi di GranoSalus confermano residui nella pasta delle grandi marche italiane
http://informaresenzacensure.blogspot.com/2018/09/spaghetti-al-glifosato-le-analisi-di.html

Glifosato: la tossicità è nota dagli anni '80, allora perché non siamo stati protetti?
http://informaresenzacensure.blogspot.com/2018/09/glifosato-la-tossicita-e-nota-dagli.html

GLIFOSATO: LE DOSI GIORNALIERE AMMESSE PER L’UOMO NON SONO SICURE
http://informaresenzacensure.blogspot.com/2018/09/glifosato-le-dosi-giornaliere-ammesse.html

Glifosato, CANCEROGENO! Bayer ha bisogno di più di un'aspirina per curare il suo mal di testa da Monsanto
http://informaresenzacensure.blogspot.com/2018/09/glifosato-cancerogeno-bayer-ha-bisogno.html

Glifosato e insetticidi:la regione Toscana con delibera del 30 luglio u.s. permette l’utilizzo di glifosato, clorpirifos, dimetoato e altri erbicidi, acaricidi, insetticidi nell’ AREA DI SALVAGUARDIA DEI BACINI DI PRELIEVO DELLE ACQUE PROFONDE PER USO POTABILE!
http://informaresenzacensure.blogspot.com/2018/08/glifosato-e-insetticidi-la-regione.html

Ecco tutti i prodotti e marchi di largo consumo che sono risultati positivi al glifosato di Monsanto
http://informaresenzacensure.blogspot.com/2018/08/elenco-di-prodotti-e-marchi-di-largo.html

Monsanto Papers&Glifosato | Ecco i documenti segreti della Monsanto ottenuti tramite Discovery
http://informaresenzacensure.blogspot.com/2018/08/monsanto-papers-ecco-i-documenti.html

Glifosato dopo la condanna alla Monsanto la Francia dichiara guerra al pesticida cancerogeno.... L'italia resta a guardare?
http://informaresenzacensure.blogspot.com/2018/08/glifosato-dopo-la-condanna-alla.html

Usa, Monsanto condannata a risarcire giardiniere: “Glifosato causa tumore”.
http://informaresenzacensure.blogspot.com/2018/08/usa-monsanto-condannata-risarcire.html

Dewayne Johnson il giardiniere che trascina in tribunale la Monsanto: il glifosato è cancerogeno?
http://informaresenzacensure.blogspot.com/2018/07/dewayne-johnson-il-giardiniere-che_6.html

Glifosato il VELENO nascosto....
http://informaresenzacensure.blogspot.com/2018/04/glifosato-il-veleno-nascosto.html

Lo studio argentino collega il glifosato agli erbicidi a aborti spontanei, difetti alla nascita
http://informaresenzacensure.blogspot.com/2018/05/lo-studio-argentino-collega-il.html

Le cavie umane del glifosato l’allarmante caso dell’Argentina
http://informaresenzacensure.blogspot.com/2018/04/le-cavie-umane-del-glifosato.html

Pesticidi trovati nelle acque in Italia. Non solo nei laghi, nei fiumi e nelle falde: “I rischi sono ancora sottostimati”.
http://informaresenzacensure.blogspot.com/2018/05/pesticidi-trovati-nelle-acque-in-italia.html

L’utilizzo di pesticidi, fertilizzanti e lo spandimento dei liquami degli allevamenti inquinano le falde acquifere rappresentando un rischio serio per la salute umana e per gli ecosistemi del pianeta
http://informaresenzacensure.blogspot.com/2018/06/lutilizzo-di-pesticidi-fertilizzanti-e.html

Moria delle api per eccesso di pesticidi in Friuli, campi sequestrati e piantagioni da distruggere

http://informaresenzacensure.blogspot.com/2018/05/moria-delle-api-per-eccesso-di.html

giovedì 25 giugno 2020

Coronavirus, basta catastrofismo: 10 esperti sostengono la fine dell’emergenza Covid


Roma, 24 giu – In alternativa al terrorismo catastrofista propagandato dal team di scienziati-Cassandra, che dall’inizio della fase 2 prevedono – smentiti puntualmente dai dati del contagio – scenari catastrofici a proposito del ritorno dell’epidemia in Italia, c’è una cordata di esperti che sostiene l’esatto contrario: l’epidemia è in totale, costante regressione, e chi si ammala oggi di Covid-19 corre un bassissimo rischio di ammalarsi gravemente e di contagiare gli altri a causa della carica virale notevolmente minore.


Sono Alberto Zangrillo, Matteo Bassetti, Arnaldo Caruso, Massimo Clementi, Luciano Gattinoni, Donato Greco, Lucà Lorini, Giorgio Palù, Giuseppe Remuzzi e Roberto Rigoldi: virologi, immunologi, anestesisti ed epidemiologi, che ora hanno deciso di presentare un documento a loro firma in aperto contrasto con la fazione dei colleghi più pessimisti. 

«Evidenze cliniche non equivoche – affermano i dieci – da tempo segnalano una marcata riduzione dei casi di Covid-19 con sintomatologia. Il ricorso all’ospedalizzazione per sintomi ascrivibili all’infezione virale è un fenomeno ormai raro e relativo a pazienti asintomatici o paucisintomatici. Le evidenze virologiche, in totale parallelismo, hanno mostrato un costante incremento di casi con bassa o molto bassa carica virale». Nel documento viene anche fatta menzione degli studi in corso «utili a spiegare la ragione» di questo abbassamento della virulenza. «Al momento la comunità scientifica internazionale si sta interrogando sulla reale capacità di questi soggetti, paucisintomatici e asintomatici, di trasmettere l’infezione».

Fonte notizia media mainstream
https://www.ilgiornale.it/news/politica/i-dieci-scienziati-senza-paura-evidenze-cliniche-crisi-1872553.html

https://tg24.sky.it/salute-e-benessere/2020/06/24/coronavirus-scienziati-documento


martedì 23 giugno 2020

Coronavirus, Sicilia la Regione ha sbagliato i calcoli: "I positivi sono meno di un quinto di quelli dichiarati"


Se qualcuno ha dei dubbi che questo clima di terrore viene amplificato per una questione economica e politica leggete questo.... Non possiamo biasimare la Sicilia visto che anche il nostro installato premier Giuseppe Conte pretende più soldi dall'europa in quanto paese più colpito.....

Conte: Recovery Fund vada a Paesi più colpiti
L'informativa del premier alla vigilia del Consiglio Ue
https://video.milanofinanza.it/hp/video-milanofinanza/Conte--Recovery-Fund-vada-a-Paesi-pi--colpiti-96530/

Lo dicevo sempre non dimenticate che siamo il paese che nella notte del terremoto dell'Aquila avevamo gli imprenditori che ridevano e si sfregano le mani mentre le persone stavano ancora sotto le macerie.

Detto ciò leggiamo cosa è successo in Sicilia e chissà in quale altre regioni....


di EMANUELE LAURIA


Sin dall’inizio duplicate le cifre dei tamponi fatti alle stesse persone. Ai primi di maggio Razza si accorge dell’anomalia. Parte l’indagine, ora la verità. I positivi sono 150, mentre mercoledì ne risultavano 805. Divieti eccessivi? L’assessore: “No, ci siamo basati solo sui ricoverati”
Il dato positivo — inequivocabilmente, fortunatamente positivo — è che il numero dei siciliani contagiati è molto più basso di quanto la Regione comunicava fino a un paio di giorni addietro: 150 tuttora infetti — 21 ricoverati, 5 in terapia intensiva, gli altri in assistenza domiciliare — a fronte degli 805 dichiarati nell’ultimo bollettino, risalente a mercoledì scorso. Un clamoroso errore di conteggio che si è perpetuato per settimane, veicolato da aggiornamenti quotidiani letti con ansia da medici, amministratori, gente comune. Che all’improvviso hanno scoperto che la situazione era parecchio meno grave di quanto prospettato. "E meno male", hanno pensato in tanti. Esprimendo un sentimento colto al volo dagli imbarazzati esponenti di governo regionali, pronti a sottolineare l’aspetto buono della vicenda. "La Sicilia è quasi Covid free", recita il commento di Palazzo d’Orleans, piombato nelle redazioni alle nove di un giovedì non qualunque, a coprire pietosamente lo svarione.

Si badi, questa non è una storia che comincia adesso. Ma trae le mosse a inizio maggio, quando l’assessore Ruggero Razza invia un commissario per l’emergenza Covid all’Asp di Catania. Lui si chiama Pino Liberti, sceglie un gruppo di collaboratori a titolo gratuito e si accorge ben presto (forse è stato scelto proprio per questo) che qualcosa sui dati raccolti nella provincia etnea non quadra. Il sospetto è che ci sia qualche anomalia nei numeri caricati sulla piattaforma informatica. Fa una verifica anagrafica, un controllo su domicili e residenze, e scopre il “bug” più vistoso nel meccanismo siciliano di reperimento e trasmissione delle informazioni: all’ultima conta, l’Asp ha comunicato — solo nel Catanese — 294 guariti in meno di quelli reali.
Cos’è successo? Semplicemente, sin dall’inizio dell’emergenza, nei tabulati si sono duplicati i tamponi fatti alle stesse persone, cosicché il numero dei “negativizzati” in aumento non andava a far abbassare quello di chi in precedenza era stato trovato positivo. Una sovrapposizione che ha fatto saltare un’equazione algebrica da studenti di prima media e che purtroppo, seppure in modo meno rilevante, si è verificata anche in altre province. Ciò ha portato l’assessorato alla Salute a disporre il “riallineamento” dei dati, modo elegante per definire la “correzione”. Il particolare curioso è che adesso, parlando con i dirigenti delle varie Asp, ti accorgi d’un tratto di aver vissuto in una sorta di second life: in provincia di Palermo i dati sono meno di cinquanta e non 217, a Messina addirittura 12, un decimo di quelli annunciati sino a lunedì.

Coronavirus, la Regione ha sbagliato i calcoli: "I positivi sono meno di un quinto di quelli dichiarati"

DI CLAUDIO REALE
Ma com’è possibile che nessun dirigente, funzionario, primario sul campo in qualsiasi punto della Sicilia non si sia accorto in queste settimane che quei dati quotidianamente dati all’opinione pubblica non erano aderenti alla realtà? Il ricalcolo continua, fra le incertezze, e secondo la tabella provvisoria della Protezione civile la Sicilia, dall’inizio dell’emergenza, ha fatto registrare 397 casi in meno rispetto a quelli ufficiali. Un decimo dei malati sono “spariti” dal computo. "Il processo di riallineamento riguarda anche altre regioni", si difende Razza. Dallo stesso documento della Protezione civile risulta, ieri, che solo l’Abruzzo ha corretto i suoi dati: ma con uno scostamento minimo, di soli due errati positivi.

Ora, il punto è: i dati non veriteri, in queste settimane, hanno condizionato le scelte dell’amministrazione? "A causa del conteggio sbagliato — dicono Antonello Cracolici e Baldo Gucciardi del Pd — si è determinato un allarme sovradimensionato che ha portato alla paralisi delle attività commerciali, con provvedimenti drastici di chiusura che in Sicilia sono andati anche al di là di quelli indicati dal governo nazionale". Ma l’intero sistema sanitario potrebbe essere stato calibrato, in modo fallace, su quei numeri colposamente “gonfiati”. Razza dice che non è così: "Tutti i provvedimenti sono stati adottati sulla base di altre cifre non viziate da errori, quelle sul numero giornaliero dei nuovi casi e sui ricoveri. In ogni caso, aspetto una relazione dettagliata dall’Osservatorio epidemiologico. Chi ha sbagliato pagherà".


La Repubblica Palermo, 19 giugno 2020
https://palermo.repubblica.it/cronaca/2020/06/19/news/errori_silenzi_sospetti_un_falso_lungo_tre_mesi_che_ha_gonfiato_l_allarme_virus_in_sicilia-259688960/

sabato 20 giugno 2020

Cenni storici sull'etica della salute pubblica: le sperimentazioni umane sui vaccini COVID finanziati da Gates saranno affari come al solito?


© 18 giugno 2020, Children’s Health Defense, Inc. Questo lavoro è riprodotto e distribuito con il permesso di Children’s Health Defense, Inc. Vuoi saperne di più dalla Difesa della salute dei bambini? Iscriviti per ricevere gratuitamente notizie e aggiornamenti da Robert F. Kennedy, Jr. e la Difesa della salute dei bambini. La tua donazione ci aiuterà a supportare gli sforzi di CHD.
A cura della squadra di difesa della salute dei bambini
A metà aprile, il CDC ha annunciato che i neri americani - circa il 13% della popolazione americana - "potrebbero essere colpiti in modo sproporzionato da COVID-19". Tra circa seicento pazienti COVID-19 ricoverati in ospedale con razza / etnia nota, CDC ha scoperto che un terzo (33%) era nero. A New York City, l'epicentro COVID-19 di una volta, i tassi di mortalità sono stati anche sostanzialmente più alti sia tra i neri americani sia tra gli ispanici / latinoamericani che tra bianchi o asiatici. Un sondaggio di giugno (che ha combinato COVID-19 con altre malattie respiratorie) sembra confermare ulteriormente queste tendenze, segnalando che dal 1 ° marzo l'11% degli americani di colore contro il 5% di tutti gli americani aveva sperimentato la morte di un membro della famiglia o di un caro amico a causa a " COVID-19 o malattia respiratoria ".
In un'intervista di giugno con la rivista TIME , Melinda Gates ha fatto riferimento a questi risultati e all'impatto diseguale della pandemia su diversi gruppi razziali / etnici. Mentre ribadisce il discorso di suo marito sul fatto che "la via d'uscita da COVID-19 sarà un vaccino ", Gates ha abbellito le sue osservazioni con una svolta al momento delle rivolte, affermando che un vaccino COVID-19 "deve uscire in modo equo". A suo avviso, "equamente" significa che "i neri. e molte altre persone di colore "devono essere in cima alla lista d'attesa del vaccino.
Tra gli osservatori che comprendono che i vaccini contro il coronavirus sono, per definizione, sperimentali e che hanno familiarità con l' agenda dei vaccini della famiglia Gates, le osservazioni della signora Gates hanno immediatamente suscitato preoccupazioni. Sebbene i media abbiano cercato di liquidare queste come stupide "teorie della cospirazione", la storia medica degli Stati Uniti fornisce ragioni per non prendere le dichiarazioni della signora Gates al valore nominale. Nell'era di COVID-19, due esempi storici - il famigerato studio sulla sifilide di Tuskegee e la sterilizzazione forzata di Carrie Buck - sembravano essere rivisti.
Fin dall'inizio, i ricercatori si sono sentiti a proprio agio non solo trattenendo il trattamento, ma anche lavorando attivamente per mantenere gli uomini al buio sui trattamenti disponibili.

Lo studio sulla sifilide di Tuskegee

Molti commentatori riconoscono l'ombra proiettata dallo studio sulla sifilide di Tuskegee, che ha contribuito a promuovere la lunga sfiducia dei neri americani nei confronti dell'istituto di sanità pubblica. Tuskegee - uno dei casi di studio chiave analizzati nei moderni corsi di bioetica e etica della ricerca - è degno di nota sotto molti aspetti, non ultimo quello della sua durata sorprendente e del fatto che è finito solo perché i giornalisti hanno finalmente fatto esplodere la storia e reso impossibile continuare .
Lo studio " indiscutibilmente illegale " di Tuskegee, condotto dal Servizio sanitario pubblico americano (PHS) di cui fa parte il CDC, iniziò nel 1932 e proseguì per quattro decenni. I ricercatori governativi hanno freddamente utilizzato lo studio per valutare la "storia naturale" della sifilide in 399 uomini neri con sifilide latente a cui l'agenzia ha negato il consenso informato e il trattamento. (Lo studio includeva anche un gruppo di controllo di 201 uomini). Una cronologia dei fatti attualmente sul sito web del CDC mostra che era nel 1936 che gli investigatori decisero di "seguire gli uomini fino alla morte ". Fin dall'inizio, i ricercatori si sono sentiti a proprio agio non solo trattenendo il trattamento, ma anche lavorando attivamente per mantenere gli uomini al buio sui trattamenti disponibili.
Nel 1950, all'epoca in cui i benefici terapeutici della penicillina stavano diventando sempre più evidenti, l'amministratore senior del PHS Oliver Wenger ebbe l'audacia di discutere di morale, affermando: “Ora sappiamo. che abbiamo contribuito ai loro disturbi e accorciato le loro vite . Penso che il minimo che possiamo dire è che abbiamo un alto obbligo morale nei confronti di coloro che sono morti per rendere questo il miglior studio possibile ”(p. 9). Nel 1972 sopravvissero solo 74 uomini del gruppo originale; lungo la strada, 128 uomini sono morti direttamente di sifilide o complicanze correlate, almeno 40 coniugi sono stati infettati e 19 bambini sono nati con la sifilide congenita. Nel 1969, tre anni prima che un informatore del PHS aiutasse i media a esporre lo studio, il CDC stava ancora "riaffermando [ing]" la necessità dello studio e "ottenendo il sostegno delle società mediche locali".
... lo studio Tuskegee era passato dall'essere un singolare evento storico a una potente metafora che simboleggiava il razzismo in medicina, la cattiva condotta nella ricerca umana, l'arroganza dei medici e l'abuso del governo nei confronti dei neri.
Nel 1997, Vanessa Northington Gamble, MD, PhD (ora alla George Washington University) ha condotto una campagna di successo per estrarre le scuse per lo studio di Tuskegee dal presidente Clinton. A quel tempo, c'erano solo otto sopravvissuti. In un commento quello stesso anno sull'American Journal of Public Health, Gamble ha suggerito che lo studio di Tuskegee era "passato dall'essere un singolare evento storico a una potente metafora" che simboleggia "il razzismo in medicina, la cattiva condotta nella ricerca umana, l'arroganza dei medici e l'abuso del governo nei confronti dei neri". Gamble ha anche descritto "perché persistono le paure storiche della ricerca medica basate sugli afroamericani", citando l'esempio post-Tuskegee di uno studio del Dipartimento della Salute della contea di Los Angeles condotto alla fine degli anni '80 e all'inizio degli anni '90. Lo studio ha somministrato un vaccino sperimentale contro il morbilloa centinaia di bambini "per lo più neri e latini" senza informare i genitori dei bambini "che il vaccino non era autorizzato negli Stati Uniti o che era stato associato ad un aumento dei tassi di mortalità in Africa". Un bambino morì (sebbene Gamble si affrettò a chiarire che apparentemente era "per ragioni non correlate alle inoculazioni").

Buck v. Bell

Gli storici della medicina hanno descritto forti "affinità" tra eugenetica e salute pubblica , affinità che hanno contribuito a giustificare decenni di sterilizzazione involontaria di donne e uomini di tutte le razze ed etnie negli Stati Uniti. Uno degli esempi più famosi ( Buck v. Bell ) è emerso in la Corte Suprema nel 1927, quando la Corte approvò la sterilizzazione di Carrie Buck, una povera giovane donna bianca giudicata arbitrariamente e falsamente dallo stato della Virginia "debolezza". Buck fu uno dei circa 70.000 americani stimati con la sterilizzazione forzata nel 20 ° secolo dopo che l'Indiana mise in atto le leggi di sterilizzazione dello stato nel 1907. Oggi, la sterilizzazione forzata è un crimine di guerraai sensi dello Statuto di Roma per il Tribunale penale internazionale (articolo 2.b.xxii). L'autore di un libro sull'eugenetica del 2016 ha notato che le idee e le pratiche di sterilizzazione eugenetica americane "all'avanguardia" hanno fornito un modello che i nazisti in seguito furono troppo felici di prendere in prestito. Ha anche osservato che quando la Corte Suprema emise la sua " brutta " decisione Buck v. Bell - ancora oggi sui libri - la Corte prese radicalmente le distanze dall'essere un "tempio della giustizia".
Uno dei motivi per cui la decisione di Buck v Bell continua a riverberare è che i giudici si basarono fortemente sul precedente legale stabilito da Jacobson v. Massachusetts , il caso del 1905 che consentiva la vaccinazione obbligatoria contro il vaiolo . Come ha affermato all'epoca l'eugenista giustiziato Oliver Wendell Holmes, "Il principio che sostiene la vaccinazione obbligatoria è abbastanza ampio da coprire il taglio delle tube di Falloppio". Riferendosi a Buck, a sua madre e al bambino che Buck aveva avuto prima della sua sterilizzazione forzata, Holmes scrisse anche cavalieramente nella sua decisione: "Tre generazioni di imbecilli sono sufficienti".
In un articolo del 1997 apparso nello stesso numero dell'American Journal of Public Health come il commento di Gamble Tuskegee, lo storico medico Martin Pernick, il dottorato di ricerca notò come la Corte del 1927 si basava su tre "valori chiave" per stabilire il collegamento tra sterilizzazione obbligatoria e vaccinazione obbligatoria sotto poteri di polizia di uno stato. Pernick ha riassunto le tre assunzioni della Corte come segue:
Innanzitutto, prevenire le malattie era meglio che affrontarne le conseguenze. In secondo luogo, il benessere collettivo della società potrebbe superare gli interessi degli individui che hanno posto una presunta minaccia per la salute. In terzo luogo, il potere statale potrebbe imporre il rispetto delle misure sanitarie quando la sola persuasione appare inadeguata.
Le tre ipotesi hanno implicazioni inquietanti nell'attuale contesto COVID-19, in particolare perché i giuristi moderni stanno ora tentando di lazare la stretta decisione di Jacobson di 115 anni nel fornire la logica per la vaccinazione forzata contro il coronavirus . Il documento di Pernick del 1997 ha anche sottolineato un altro punto importante che risuona con gli eventi attuali. Secondo lo storico, l'intreccio degli obiettivi di sanità pubblica ed eugenetica è diventato possibile in gran parte a causa della convinzione messianica degli inizi del 20 ° secolo - promossa dalla teoria del germe di Louis Pasteur e dalla teoria dell'eredità di August Weismann - che "la malattia non poteva essere ridotta ma sradicato. " Sostenuti da questa visione, le due teorie abilitate"L'eugenetica e la salute pubblica promettono" soluzioni finali "alle malattie infettive e ereditarie." Dovrebbe preoccuparci che Bill Gates abbia recentemente dichiarato a Stephen Colbert che i vaccini COVID-19 sono "la soluzione finale"?
È . non etico quando le persone che difendono la causa dei vaccini sono le stesse che investono anche nello sviluppo del vaccino.

Aberrazioni storiche o affari come al solito?

Nel 1966, il principale medico di Harvard, Henry K. Beecher, denunciò diffuse "lacune etiche nella ricerca condotta da medici-scienziati in rinomate università" e "dimostrò che lo scarso trattamento delle personenon si limitava alle pratiche barbariche dei medici nazisti. " Oltre trenta anni dopo, i ricercatori dell'Organizzazione mondiale della sanità hanno ripubblicato il documento di Beecher del 1966, descrivendolo come "il singolo documento più influente mai scritto sulla sperimentazione che coinvolge soggetti umani". Nel documento, Beecher ha fornito quasi due dozzine di esempi di "studi non etici o discutibilmente etici" e ha sottolineato che il consenso informato "ha scarso significato a meno che il soggetto o il suo tutore non siano in grado di capire cosa deve essere intrapreso e se non sono stati chiariti tutti i pericoli. ” Beecher ha anche osservato che “Un esperimento è etico o no all'inizio ; non diventa etico post hoc - i fini non giustificano i mezzi ".
Un articolo pubblicato su The Economic Times in Indianel 2014, descrivendo disastrosi studi finanziati da Gates sui vaccini contro l'HPV in migliaia di ragazze in India, potrebbe facilmente servire da addendum che illustra le dichiarazioni senza tempo di Beecher. Dopo che le ragazze hanno iniziato ad ammalarsi e sette sono morte, un comitato per la salute e il benessere della famiglia ha indagato e scoperto procedure di consenso informato sorprendentemente immorale. Il comitato ha anche rivelato che né i bambini né i loro genitori avevano alcuna idea "sulla natura della malattia o del vaccino". Un attivista che in seguito ha presentato una petizione alla Corte Suprema dell'India ha azzerato il ruolo della Fondazione Gates come finanziatore, sostenendo che la fondazione "deve assumersi la piena responsabilità" e affermando: "Lo è. non etico quando le persone che difendono la causa dei vaccini sono le stesse che investono anche nello sviluppo del vaccino ".
L'articolo del 2014 citava anche un professore di Delhi di medicina sociale e salute della comunità. Condannando l'agenda sui vaccini della Gates Foundation, ha commentato, in particolare, la volontà del finanziatore di "diluire i criteri dei test di sicurezza e ridurre i tempi necessari per condurre adeguati studi di osservazione". Queste osservazioni meritano attualmente un'attenta considerazione, con il finanziamento finanziato da Gates, che ha accelerato le prove umane sulle tecnologie sperimentali di vaccino che sono più "Silicon Valley" che "medicina". Se il record di vaccini sfrenati di Gates è un'indicazione, lo studio Tuskegee e le sterilizzazioni forzate del secolo scorso non dovrebbero essere liquidati come aberrazioni storiche - e gli aspiranti destinatari delle tecnologie "eque" di Bill e Melinda hanno tutti i diritti di essere preoccupati .

https://childrenshealthdefense.org/news/public-health-and-medical-ethics-learning-from-history/

Emergenza coronavirus, Italia: lettera di due deputate a Onu, Trump e Kennedy per denunciare le ripetute violazioni dei diritti fondamentali da parte del governo italiano

Sara Cunial  16 h   Alla luce delle ripetute e gravissime violazioni dei diritti umani che stanno avvenendo in Italia con il pretesto del...